eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 14 gennaio 2019


L'obbligo dello stabilimento in etichetta è inapplicabile

La legge italiana che obbliga a indicare lo stabilimento di produzione in etichetta è inapplicabile. È quanto scrive il Tribunale di Roma, che ha respinto una querela per diffamazione fatta contro il direttore di un sito di informazione alimentare. Il decreto legislativo in questione è il 145/2017 e prevede l’obbligo di indicare nell’etichetta degli alimenti la sede e l’indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento. Il provvedimento è entrato in vigore nell’aprile 2018.

La diciottesima sezione civile del tribunale di Roma, informa La Repubblica, “ha respinto il ricorso dell’ex viceministro Andrea Olivero nei confronti di Dario Dongo, direttore del sito di informazione alimentare Great Italian Food Trade ed esperto di diritto alimentare. Dongo era stato querelato per diffamazione in un articolo in cui spiegava proprio i motivi per cui la legge è, di fatto, inapplicabile. “Pur con affermazioni colorite e veementi”, scrive il giudice, il giurista ha scritto la verità”. 

Fonte: Help Consumatori


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: