eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Pino Calcagni martedì 29 gennaio 2019


Besana investe 10 milioni e fa rotta sulla Cina

Besana sempre più proiettata verso la Cina: il gruppo di San Gennaro Vesuviano leader nella lavorazione e commercializzazione della frutta secca ha messo in cantiere per il triennio 2019-2021 investimenti superiori a 10 milioni di euro destinati in primis a evoluzione tecnologica e internazionalizzazione sul mercato asiatico con un occhio di riguardo per il “Celeste Impero”. Qui, è in cantiere un progetto di marketing con lo sviluppo di nuovi brand anche con la costituzione della societa` Besana Hong Kong. Un interesse confermato, lo scorso anno, dalla partecipazione a tre fiere nel Paese del dragone: Sial China 2018, Fhc China e Macfrut Fruit Attraction. A quest’ultima rassegna tenutasi lo scorso novembre, in particolare, l’azienda ha presentato quattro nuovi prodotti a marchio Besana destinati specificatamente al mercato cinese: un poker di referenze premium per la grande distribuzione che vanno a presidiare un segmento di nicchia.



All’ampliamento del mercato, si affianca il consolidato progetto internazionale di filiera per lo sviluppo integrato e la valorizzazione della produzione portato avanti con gli agricoltori del Centro Asia e dell’Europa Centrale. “Abbiamo impostato un ambizioso business plan per l’ampliamento, l’internazionalizzazione e l’innovazione del Gruppo volto a dare nuova linfa ai progetti nei quali crediamo molto" il commento di Giuseppe Calcagni, presidente di Besana. 



Gli investimenti, che consentiranno al Gruppo di superare i 200 milioni di euro fatturato nei prossimi tre anni, saranno agevolati dalla partnership stretta con Banca di Credito Popolare. “Lo spirito imprenditoriale di Besana, che ha saputo mantenere aperto lo sguardo all’internazionalizzazione coniugandolo all’innovazione, è alla base dell’accordo che permette all’azienda di potenziare i progetti in atto”, sottolinea l’istituto bancario. Parte dei finanziamenti concessi dalla Banca beneficeranno delle garanzie del Fei, Fondo Europeo degli Investimenti, che sostiene gli sviluppi innovativi delle aziende comunitarie.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: