eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

giovedì 31 gennaio 2019


L'imballaggio in plastica riciclata con i pregi del cartone

Meno plastica, minor peso e meno spazio necessario per lo smaltimento degli imballaggi in plastica riciclata “targati” CartonPet: la specializzazione dei processi produttivi e la ricerca continua hanno condotto l'azienda pugliese Carton Pack (presente a Fruit Logistica con due stand, hall 4.2-A04 e hall 21-B01b) verso il perfezionamento nella gestione dei materiali plastici derivati dal riciclo. Strutturata in tre business unit, una delle quali dedicata ai contenitori per ortofrutticoli, la Srl di Rutigliano (Bari), ha cercato di interpretare le esigenze di sviluppo del mercato ridisegnando le caratteristiche strutturali e le performance meccaniche del materiale plastico riciclato destinato alla termoformatura di contenitori per il mercato alimentare e di settore.

Iniziati nel 2014, gli studi e i test legati all’approfondimento del materiale plastico proveniente da riciclo, il R-Pet, hanno condotto alla nascita di un R-Pet evoluto, registrato appunto con il nome CartonPet.



“I recenti investimenti nello sviluppo di nuove competenze tecniche – afferma il Ceo Gianni Leone – ci hanno permesso di raffinare il materiale plastico proveniente da riciclo fino a produrre contenitori termoformati realizzati interamente in plastica riciclata, i cosiddetti 100% R-Pet, seguendo precise procedure di stoccaggio e trattamento delle materie prime tali da consentirne la certificazione di qualità idonea per il contatto alimentare, la food grade certification”.


Gianni Leone

L’innovativo materiale, mette in luce l’azienda, presenta una superficie che lo rende simile più al cartone che a un materiale plastico, per porosità e morbidezza al tatto. Il colore può essere modulato secondo le esigenze dell’utilizzatore o i trend del mercato. Ed essendo costituito da R-Pet, CartonPet non “soffre” prodotti bagnati o umidi come succede nel caso di confezionamento con carta o cartone. Tanto che al momento dello smaltimento, si presta ad essere compresso e “appallottolato” come un normale foglio di carta (foto sotto): la struttura gli consente di collassare su sé stesso mantenendo la nuova forma acquisita. Ecco allora che CartonPet può essere strappato facilmente a mano come un comune foglio di cartoncino. Una caratteristica che conferisce un vantaggio rispetto allo smaltimento di un comune contenitore plastico, con un risparmio di spazio quantificato dall’azienda in oltre il 75%.


L’innovativa struttura, aggiunge Carton Pack, conferisce un rilevante isolamento termico al prodotto in virtù della presenza di un’intercapedine d’aria che coibenta il contenitore. Grazie al processo industriale di produzione, infine, CartonPet raggiunge un peso specifico inferiore al normale R-Pet, consentendo di abbattere in tal modo anche la quantità di plastica utilizzata (ad oggi fino al 15% in meno) e alleggerendo sensibilmente il contenitore in CartonPet rispetto allo stesso prodotto in R-Pet: “Una risposta ideale alle nuove esigenze di sostenibilità ambientale nel mercato degli imballaggi - la definisce Carton Pack - legata a una soluzione eco-sostenibile di riciclo virtuoso dei materiali plastici del tutto sicura per il contatto alimentare”. CartonPet, infine, gode di ampia disponibilità in termini di capacità produttiva, togliendo dall’ambiente, e di fatto impiegando nuovamente, i rifiuti plastici. 

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: