eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 19 febbraio 2019


Risplende il sole su brassiche e zucche

Da metà dicembre fino alla prima settimana di febbraio, a causa di freddo e maltempo, i produttori italiani di cavolfiori bianchi sono riusciti a spuntare prezzi molto interessanti sul mercato italiano ed europeo. L'arrivo dell'anticiclone mediterraneo, che sta interessando l'Italia da una decina di giorni, ha cambiato un po' le carte in tavola. Come spiega a Italiafruit News Stefano Calevi, "le quotazioni medie del prodotto sono scese discretamente a fronte di una maggiore disponibilità. Rimangono stabili, e allineati alle medie del periodo, i prezzi di cavolo verza, cavolo broccolo, cavolo cappuccio e cavolfiore romanesco".

Stefano Calevi è l'amministratore dell'Azienda agricola F.lli Calevi di Viterbo (Lazio), specializzata nella coltivazione di brassiche per 12 mesi l'anno. "Nei mesi invernali abbiamo avuto problemi qualitativi che hanno ridotto le quantità a un livello non sufficiente per soddisfare tutti i nostri clienti. Ora, grazie al clima favorevole degli ultimi dieci giorni, la nostra produzione si caratterizza per l'ottima qualità. Gli ortaggi sono venduti non solo in Italia, ma anche all'estero: il cavolfiore bianco, ad esempio, adesso lo stiamo lavorando per Germania, Polonia e Ungheria".


L'amministratore Stefano Calevi

La F.lli Calevi produce e commercializza da tre anni anche un'altra verdura: la zucca. "In queste settimane - evidenzia l'amministratore - è disponibile la tipologia Butternut, che vendiamo soprattutto al Nord Italia". 

L'azienda agricola coltiva complessivamente 350 ettari nel Viterbese, di cui circa 100 ettari sono dedicati ai meloni retati, charentais e gialli. La maggiore parte dei prodotti sono destinati al canale della Gdo e ai Mercati all'ingrosso di Milano, Verona, Treviso e Cesena. "Di solito - conclude Calevi - realizziamo il 90% del nostro fatturato nel periodo dell'anno compreso tra settembre ed aprile. In questi giorni, in particolare, stiamo preparando i terreni per la coltivazione del melone, che sarà disponibile da luglio a settembre".


Veduta aerea dei terreni e dello stabilimento dell'Azienda agricola F.lli Calevi di Viterbo

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: