eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Arancia di Ribera martedì 26 marzo 2019


Arancia di Ribera, una stagione dai contorni positivi

Per l’arancia di Ribera Dop è un’annata ottima sotto tutti i profili. “Qualità e quantità che da anni non si vedevano e la campagna si protrarrà fino a tutto aprile: il 30% in più di produzione consentirà infatti di poter fornire i mercati italiani ed esteri fino a dopo Pasqua”. A parlare è Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di tutela dell’Arancia di Ribera Dop.

Pasciuta Arancia di Ribera

Il Consorzio conta 292 aziende singole e 6 strutture associate che operano su una superficie di circa 1000 ettari. “In questa campagna - aggiunge Pasciuta - verranno certamente superati i quantitativi di commercializzato degli ultimi anni. Al momento siamo presenti sul mercato con le due varietà Dop, Washington Navel e Brasiliano, e con la Vaniglia, una varietà che si distingue per l’assenza dell’agro tipico degli agrumi. La Washington Navel e la Brasiliano ottenute nel nostro territorio hanno un equilibrato rapporto tra zuccheri e acidi che ne caratterizzano l'ottima qualità organolettica, premiata dal riconoscimento comunitario, unica arancia in Italia. Polpa fine, soda e croccante, succosa, di straordinaria qualità e senza semi”.

Arancia di Ribera

L’altra tipicità del territorio è la varietà Vaniglia apirena di Ribera. Si tratta dell’unica varietà di vaniglia apirena al mondo a bassissima acidità (acid-less 0,06 – 0,15%). Il frutto si raccoglie da dicembre a maggio. "Da qualche anno - prosegue il presidente del Consorzio - abbiamo promosso la costituzione di nuovi impianti con varietà tardive, come Navelate e Lanelate, proprio per consentire la presenza del prodotto fino a maggio. A giorni iniziamo con la raccolta di queste varietà tardive, che si equivalgono qualitativamente con la Washington Navel, ma che si raccolgono da marzo in poi. Presenti sul mercato da inizio novembre fino a tutto aprile, ad oggi il dato complessivo della commercializzazione delle varietà Navelina, Brasiliano e Washington Navel, le tre varietà della Dop, è stato certamente positivo, caratterizzato da scambi commerciali favorevoli che hanno consentito prezzi medi superiori rispetto alla passata stagione. Tutta la produzione, ottima sotto il profilo qualitativo, è stata oggetto di una buona attività di scambio”.

Arancia di Ribera

Intanto prosegue l’espansione commerciale sui mercati nazionali e internazionali. Oltre che in Italia il Consorzio ha puntato a promuovere la presenza di questi agrumi in tutti i Paesi europei e non solo. "In Italia la presenza dei nostri agrumi coinvolge nuove catene della Gdo - conclude Pasciuta - Notiamo poi una crescita delle vendite on-line da parte dei produttori e la rete dei piccoli produttori che vendono direttamente le arance nei mercati del Centro-Nord Italia. In aumento anche l’interesse per utilizzare l’arancia di Ribera Dop da parte di diversi operatori per la trasformazione in spremute, succhi e marmellate”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: