eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 10 aprile 2019


Fragola, tutti i benefici per la salute

Sono moltissime le ricerche scientifiche dedicate alla fragola che, per le sue caratteristiche straordinarie, è considerata un superfood. Le fragole fresche estive sono considerate tra i frutti più salutari del pianeta. Sono classificate negli Usa nella top ten dei frutti più ricchi di antiossidanti. Sono inoltre molto ricche di potassio, considerato da recenti ricerche un microelemento fondamentale per regolare la pressione.

Le fragole sono ricche di nutrienti essenziali, vitamina C, potassio, acido folico e fibre. Una tazza di fragole fresche contiene il 160% della quantità giornaliera raccomandata di vitamina C, per sole 50 calorie .

Uno studio dell’Harvard University ha rilevato che il consumo regolare di antocianine, una classe di flavonoidi presenti in alte concentrazioni nelle fragole, può ridurre il rischio di infarto del 32% nelle donne giovani e di mezza età. Le donne che hanno consumato almeno tre porzioni di fragole o mirtilli (200 grammi cad) a settimana hanno ottenuto risultati brillanti rispetto al testimone per la prevenzione dell’infarto secondo uno studio pubblicato su Circulation journal.

La quercetina, uno dei  flavonoidi contenuti nelle fragole, è un anti-infiammatorio naturale che sembra ridurre il rischio di arteriosclerosi e svolge un ruolo di protezione contro i danni causati da lipoproteine a bassa densità (Ldl) colesterolo negli studi sugli animali.

L'alto contenuto di polifenoli nelle fragole può anche ridurre il rischio di malattie cardiovascolari prevenendo l'accumulo di piastrine e riducendo la pressione sanguigna attraverso meccanismi anti-infiammatori.

Altri studi hanno dimostrato che mangiare fragole aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, un amminoacido contenuto nel sangue, associato al danneggiamento del rivestimento interno delle arterie.

Gli antiossidanti quercetina e antociani hanno dimostrato di ridurre la formazione di coaguli di sangue nocivi associati agli ictus. L'assunzione elevata di potassio è stata anche affiancata a un ridotto rischio di ictusI potenti antiossidanti nelle fragole possono agire contro i radicali liberi, inibendo la crescita tumorale.

A causa del loro alto contenuto di potassio, le fragole sono consigliate a coloro che soffrono di ipertensione per aiutare a neutralizzare gli effetti del sodio nel corpo. Un basso apporto di potassio è un fattore di rischio altrettanto grande per lo sviluppo della pressione sanguigna  elevata al pari di un'elevata assunzione di sodio. Secondo il National Health and Nutrition Examination Survey, meno del 2% degli adulti americani soddisfano la raccomandazione giornaliera di 4.700 milligrammi di potassio.

Le fragole sono un alimento a basso indice glicemico e ricco di fibre, che aiuta a regolare la glicemia e mantenerla stabile evitando alti e bassi estremi. Le fragole sono quindi una scelta di frutta intelligente per i diabetici, in quanto hanno un indice glicemico inferiore (40) rispetto a molti altri frutti.  Le fragole, infine, sono una grande fonte di acido folico ideale in gravidanza.

Fonte: Apofruit/Solarelli 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: