eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

giovedì 16 maggio 2019


Il giallo della Blue Java: la banana blu che sa di vaniglia

Si potrebbe pensare allo zampino di Photoshop, oppure a uno scherzo bello e buono. E invece la banana blu, come quella che vedete qui in foto, esiste per davvero: è la Blue Java, un frutto particolare che cresce nell'America Centrale, nel Sudest Asiatico, alle Hawaii e alle isole Fiji. Esotica nell'aspetto e anche nel gusto: il frutto, infatti, è caratterizzato da una consistenza cremosa, più simile a quella del gelato che a quella di una comune banana, e da un sapore dolce che richiama la vaniglia. Caratteristiche che hanno conferito alla Blue Java l'appellativo di banana-gelato.

La banana è diventato uno dei frutti più consumati e apprezzati in Italia, ma quella che noi conosciamo è soltanto una delle varietà esistenti in natura, la Cavendish, la più comune. Tra le altre varietà spicca la Blue Java, che prende il nome dal caratteristico colore blu che il frutto assume quando è acerbo. Il nome banana-gelato, utilizzato per lo più alle Hawaii, non è l'unico con cui è chiamato il prodotto: è detta anche banana hawaiiana alle isole Fiji, Krie alle Filippine, Cenizo nell'America Centrale.

L'albero della Blue Java può raggiungere un'altezza compresa tra i 4 e 6 metri e si estende per circa 3 metri di larghezza. Enormi foglie verde-argento sono disposte attorno a un tronco molto vigoroso che, insieme ad un apparato radicale anch'esso robusto, conferisce alla pianta una grande resistenza al vento. La Blue Java tollera molto bene anche il freddo, riuscendo a sopravvivere a temperature fino ai -7 gradi, tuttavia ha bisogno di una costante illuminazione giornaliera, ed è per questo che è coltivata soprattutto nelle zone vicine all'equatore.

I frutti della Blue Java, notevolmente più corti di quelli della banana Cavendish, sono riuniti in piccoli grappoli e, quando acerbi, come detto hanno una buccia dal caratteristico colore blu. A maturità, il colore della buccia vira verso il giallo e la polpa assume una consistenza cremosa dal sapore decisamente dolce.

Il principale pregio della banana blu è la versatilità d'impiego: come la più comune banana Cavendish è consumata fresca o cucinata, ma il suo sapore dolce la rende più adatta ad essere usata nella preparazione di dolci, frappe, frullati e all'abbinamento con il gelato. Anche le foglie della Blue Java, grazie alle loro dimensioni, trovano impiego in cucina, ad esempio per preparare involtini di carne e pesce da grigliare, e sono apprezzate anche dal punto di vista estetico tanto da essere usate come ornamento sulle tavole dei ristoranti thai e vietnamiti.

L'albero della Blue Java, grazie alle sue caratteristiche - la resistenza al freddo, le dimensioni e il colore inusuale dei frutti - si è anche affermato come pianta ornamentale e ombreggiante.



Copyright 2019 Italiafruit News


di Tommaso Santi

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: