eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 22 gennaio 2020


Seminis fa il focus sul pomodoro da industria

Lo scorso martedì 14 gennaio Bayer Crop Science ha organizzato una serata per promuovere soluzioni per il pomodoro da industria in termini di gamma varietale e di difesa in campo.  
 
L’evento è stato organizzato a San Vito di Ostellato (Ferrara) presso il Ristorante Ottocento con l’intento, raggiunto con soddisfazione, di coinvolgere gli operatori del settore del comprensorio Ferrara-Ravenna. 
Buona è stata la partecipazione tra agricoltori, vivaisti e tecnici delle varie cooperative, associazioni e rivendite che operano nell’area. La serata si è aperta con presentazioni da parte di tutto il team. In particolare per Seminis: Luca Lombardi, Area Manager di Seminis; Thomas Zanini, Sales Rapresentative; Giulio Bile, Commercial Breeder e Doriano Chiariotti, Market Development, che ha mostrato le proposte per il pomodoro da industria soffermandosi in particolar modo su Incipit, il nuovo prismatico che vedrà il suo primo anno di lancio commerciale nella campagna alle porte. Varietà a ciclo corto per trapianti di aprile con ottima concentrazione di maturazione e tenuta sia in campo, sia in post-raccolta. Pe Bayer, ha chiuso la serata Lorenzo Furini con una presentazione sulle proposte per la difesa in campo della coltura. 

Il pomodoro Incipit
 
“Il pomodoro da industria è molto importante per l’economia agricola della zona – afferma Thomas Zanini, sales rapresentative – perciò Seminis presta una particolare attenzione alla specie. Il nostro team è vicino alle esigenze dei vari attori e oggi può proporre soluzioni vantaggiose. Incipit è una valida nuova proposta, la precocità e la tenuta sono le sue caratteristiche principali".
 
Luca Lombardi, area manager, continua: “Nel nostro Centro di Ricerche di Latina, fra gli oltre 50 addetti, vi sono ricercatori che lavorano in squadra con genetisti americani ed israeliani per la realizzazione dei nostri ibridi di futura commercializzazione. I successi raggiunti in questi ultimi anni su areali vocati alla coltivazione intensiva come quello californiano, del Sud Italia ed altri nel bacino del Mediterraneo, nonchè i progressi ottenuti sulle tipologie e cicli idonei alle coltivazioni nella vallata del Po sono di buon auspicio per una coltivazione di successo degli ibridi Seminis a valore aggiunto, sia per i produttori sia per i trasformatori".
 
Fonte: Ufficio stampa Seminis


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: