eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 14 febbraio 2020


San Valentino, quando l'ortofrutta fa rima con amore

Fiori e cioccolatini - o meglio ancora gioielli - a portata di mano: oggi è San Valentino, il giorno degli innamorati. Non dimenticatevi quindi della vostra dolce metà e magari per la cena di questa sera potete sorprenderla con frutta e verdura afrodisiaca: un insolito diversivo nel menu, perché l'amore si vive anche a tavola.




Che cosa sono gli alimenti afrodisiaci?

Afrodite, la dea greca dell’amore e della bellezza, sapeva il fatto suo in fatto di passione, desiderio e... carica sessuale. Ecco, gli alimenti afrodisiaci sono proprio quelli che sanno toccare questi tasti, grazie a particolari sostanze chimiche che contengono.
L’uomo ha sempre cercato e selezionato cibi che fossero in grado di accendere gli appetiti e migliorassero le performance “sotto le coperte”. Champagne, ostriche, cioccolato, peperoncino, anguria e banane sono soltanto alcuni esempi di alimenti dell’amore.   
Queste convinzioni in parte affondano le radici nell'antichità, tra vecchie credenze e superstizioni, ma ci sono anche ragioni scientifiche. La virilità non si conquista certo inghiottendo del peperoncino, però ci sono prodotti ortofrutticoli capaci di migliorare la circolazione sanguigna o di stimolare certi sensi.
Il cibo afrodisiaco, però, agisce sull'immaginazione di chi li mangia, sulla sfera emozionale del consumatore. La scienza parla chiaro: non esistono cibi con vere proprietà afrodisiache - visto che in natura non si accende il desiderio mangiando qualche cosa - ma certi alimenti hanno proprietà salutistiche che possono influire positivamente anche nella vita sessuale.
Ecco i principali prodotti ortofrutticoli afrodisiaci.

Il peperoncino
Il peperoncino è l’afrodisiaco naturale per eccellenza. Grazie, infatti, al suo contenuto di capsaicina - la sostanza che lo rende piccante - alza la temperatura corporea e migliora la circolazione sanguigna favorendo la vasodilatazione.

L’anguria
L'anguria è un potente afrodisiaco grazie alla massiccia presenza di citrullina, un aminoacido che migliora la proprietà rilassanti e vasodilatatorie. 



La banana
Non mettetevi a ridere pensando alla forma del frutto e alla facilità di associarlo alla sfera sessuale. Le banane sono ricche di potassio, che fornisce forza muscolare e quindi, in teoria, potrebbe potenziare l’orgasmo.

L’asparago
E’ considerato un ortaggio afrodisiaco per il suo aspetto allungato che ricorda i genitali maschili. Gli asparagi oltre alla forma sono anche una fonte di nutrienti sessualmente stimolanti, come la vitamina E, B e il potassio.

L’avocado
Anche qui entra in gioco la forma, simile ai testicoli maschili. Gli Aztechi, infatti, chiamavano questa pianta “albero dei testicoli” sia per l’aspetto dei frutti, sia perché crescono in coppia. L'avocado è considerato afrodisiaco anche per il suo elevato contenuto energetico e per l'alto tenore di vitamine e antiossidanti.

La fragole
Il mito racconta che le fragole siano nate dalle lacrime a forma di cuore di Afrodite che, dopo aver appreso della morte del suo amante Adone, scoppiò in pianto. Sono considerate afrodisiache per il loro colore rosso acceso, per la forma a cuore e per il sapore dolce.

Le bacche di Goji
Sono considerate validi afrodisiaci grazie all'alto contenuto di vitamina C, che conferisce al corpo la forza utile ad accendere la passione e un rapporto gratificante.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: