eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 2 marzo 2020


«Mandarini e Tacle i più apprezzati dai consumatori»

Abitudini d'acquisto e preferenze dei consumatori sono in costante evoluzione, anche per gli agrumi. E le singole aziende devono essere pronte ad assecondare questi cambiamenti, proprio come fa l’azienda catanese di produzione e raccolta agrumi Arance Speciale, che ha individuato nelle nuove varietà di mandarini, nel Tacle e nel Tarocco i punti di forza della propria offerta.

“Siamo sempre pronti ad ascoltare il mercato e a modulare la nostra produzione in quest’ottica - spiega Biagio Speciale, titolare dell’azienda – per esempio abbiamo piantato diverse varietà di Tarocco, come la Sciara, che ci permette di offrire un prodotto di qualità, dal gusto eccellente e con un’alta facilità di consumo. La buccia del tarocco Sciara si rimuove facilmente e non lascia sul frutto e sulle mani gli oli essenziali. Per queste sue caratteristiche è molto simile al mandarino e alle clementine, su cui registriamo una progressione dei consumi, anche grazie al loro utilizzo come uno snack veloce”. 



Tarocco, mercato e nuove varietà
“In generale quest’anno c’è poco prodotto sulle piante e la raccolta terminerà presto – commenta l'imprenditore – Noi contiamo comunque di distribuire il prodotto fino a fine maggio. Per ora gli sbalzi di temperatura hanno influito più a livello quantitativo mentre la qualità è eccellente e il grado Brix molto elevato. Per il futuro prevediamo un aumento nei consumi del Tarocco, anche perché la ricerca varietale in questo campo ha fatto grandi progressi”.
Relativamente all’aumento di preferenze per i frutti di colore rosso intenso, Speciale sottolinea: “anche noi abbiamo individuato questa tendenza. Per ottenere frutti del genere, la raccolta deve essere effettuata solo quando il Tarocco Rosso e il Tarocco Lempso hanno raggiunto il massimo delle loro qualità organolettiche e delle loro peculiari caratteristiche: per questa ragione, abbiamo iniziato a raccogliere i frutti soltanto ora. Questa settimana abbiamo anche iniziato la raccolta del Tarocco Sciara che, coltivato nei nostri terreni, raggiunge un gusto ineguagliabile e si sbuccia quasi come i mandarini, senza lasciare sulle mani e sul frutto gli oli essenziali della buccia. Siamo anche molto fiduciosi per il nostro Tarocco Meli, coltivato in una zona pedoclimatica che fa risaltare la qualità di questa cultivar”.



Mandarini e Tacle, punti di forza dell’azienda
Nell’ottica di una frutta sempre più ‘snack’, l’azienda produce anche diverse varietà di mandarino e varietà ibride come il Tacle, che rappresentano veri e propri punti di forza nel mercato degli agrumi siciliano.
“Del Tacle siamo molto soddisfatti – sottolinea Speciale - Oltre ad impianti più consolidati, abbiamo anche molte piante giovani, che presto entreranno in produzione. Nelle nostre zone, questo frutto raggiunge un gusto eccezionale e frizzante”. 
“Questo prodotto ha qualcosa in più rispetto agli altri agrumi – aggiunge – principalmente perché unisce le migliori caratteristiche dei Tarocchi e delle Clementine, le due cultivar da cui si sviluppa e assume il suo nome”.
Il Tacle sembra avere tutte le carte in regola per rubare quote di mercato al Tarocco e alle clementine “ma solo se coltivato nelle zone vocate come le nostre e, nel post raccolta, lavorato in centri specializzati nel confezionamento di prodotti delicati”, specifica il titolare. 

Produzione propria, la base di partenza per la qualità
Alla base dell’alta qualità dei prodotti di Arance Speciale, c’è una tradizione produttiva antica rinnovata negli anni con le più moderne tecnologie. 
“La nostra famiglia coltiva agrumi dal 1933 – commenta Speciale – e siamo costantemente impegnati nell’offrire prodotti salutari, dal gusto eccellente, esteticamente ricercati e naturali al 100%: non utilizziamo trattamenti post-raccolta e tutti i nostri frutti hanno una buccia edibile. Nella ricerca della massima qualità, contiamo solo sulla nostra produzione. Mentre per quanto riguarda il confezionamento, nel 2019 abbiamo realizzato linee di lavorazione all’avanguardia”. 
“Dedichiamo particolare attenzione al prodotto affogliato – aggiunge – che è ancora tra i nostri prodotti più richiesti. In futuro, continueremo ad investire su questa referenza, allargandone la vendita”.


Mercati e internazionalizzazione
“Vendiamo i nostri prodotti principalmente nei mercati all’ingrosso dell’Italia settentrionale (Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Liguria), mentre una quantità minore va alla Grande distribuzione – conclude Speciale - Anche l’esportazione è una quota rilevante delle nostre vendite, soprattutto verso Francia, Belgio e Germania. Inoltre, nell’ultimo mese abbiamo partecipato a Fruit Logistica, che è stata un’ottima opportunità per far conoscere i nostri prodotti. Sicuramente gli agrumi italiani potrebbero avere quote di mercato superiori all’estero ma l’offerta è ancora troppo frammentata, considerate anche le dimensioni medie aziendali”.



Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: