eventi
FRUIT ATTRACTION 2020
Online
1-31 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 5 marzo 2020


«Piove dopo tre mesi di siccità, un bene per gli agrumeti»

Non si vedeva da quasi tre mesi in Sicilia. Per fortuna, da ieri la pioggia è ritornata a cadere dal cielo e a bagnare le campagne della costa ionica, dove l’Organizzazione di produttori Cai coltiva i suoi agrumi biologici. 

“Speriamo che le precipitazioni, in questi giorni, possano essere abbondanti e continuative. Sarebbe un bene per le nostre piante, i nostri terreni e per il proseguo della stagione”, sottolinea a Italiafruit News Salvatore Scarcella, presidente dell’Op specializzata nella produzione e nella commercializzazione di limoni, arance bionde e arance rosse biologiche. 

Dal punto di vista commerciale, la campagna invernale sta proseguendo con regolarità, ad eccezione dell’ultima settimana, quando diverse catene italiane e tedesche hanno aumentato sensibilmente gli ordini di agrumi bio dopo le prime notizie che sono circolate sulla diffusione del Covid-19 in Europa.



“Commercialmente abbiamo vissuto un inverno regolare e tranquillo, senza particolari sussulti positivi o negativi. Certo, nella scorsa settimana, per due o tre giorni di fila, le richieste della grande distribuzione nazionale sono state sostenute, così come è accaduto per altri articoli del reparto ortofrutta. Un picco degli ordini lo abbiamo riscontrato anche nel mercato tedesco. Ma la situazione è tornata velocemente alla normalità”.

“Ora siamo ottimisti per i prossimi tre mesi di campagna agrumaria, in parte anche per il ritorno della pioggia che è sicuramente benefico per gli agrumeti e la qualità dei frutti. Il limone Primofiore, in particolare, è entrato da poco nel suo momento migliore dell’anno. I prodotti sono omogenei nella forma, belli e di buona pezzatura. Anche le loro caratteristiche organolettiche, quali ad esempio il contenuto di acido citrico, la percentuale di succo e l’essenza, raggiungono i massimi livelli”, aggiunge Scarcella.

Un altro agrume bio che l’Op continua a raccogliere nella costa ionica è l’arancia bionda Valencia, che attualmente presenta un’ottima dolcezza. “Le nostre produzioni stanno raggiungendo un grado brix pari a 12 - conclude - Anche per questo articolo, la campagna proseguirà fino all’inizio di giugno”. 

Nella foto: i fratelli Salvatore (a destra) e Carmelo Scarcella 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: