eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 30 marzo 2020


Mele, verso una fioritura anticipata

L'andamento dello sviluppo vegetativo del melo dipende da diversi fattori, quali la varietà e il portinnesto, la posizione (terreno e sito) e il rispettivo andamento climatico dell'anno. Presso il Centro di Sperimentazione Laimburg (220 m s.l.m.), dal 1975 vengono effettuate indagini sistematiche sulla fenologia della principale varietà altoatesina, la Golden Delicious e dal 1997 sulla varietà di mele Cripps Pink (Pink Lady®). I ricercatori del Centro Laimburg stanno attualmente raccogliendo e analizzando i dati per la stagione in corso.

Previsioni per il 2020: Golden Delicious sarà in piena fioritura tra il 7 e il 9 aprile
Attualmente, 27 marzo 2020, la varietà Golden Delicious è tra la cosiddetta fase dei “mazzetti affioranti" (secondo la definizione internazionale, ciò significa che i singoli fiori ancora chiusi cominciano a separarsi l'uno dall'altro) e la fase dei “mazzetti divaricati” (gli steli dei fiori si allungano, i sepali sono leggermente aperti e i petali appena visibili). "Quest’anno presso il sito Laimburg, la piena fioritura della varietà Golden Delicious, ovvero quando almeno il 50% dei fiori è aperto e cadono i primi petali, sarà probabilmente raggiunta intorno all’8 aprile", prevede Edmund Ebner del gruppo di lavoro di Pomologia. "Si tratterebbe di circa nove giorni prima della media a lungo termine degli ultimi 45 anni. Mediamente la piena fioritura avveniva intorno al 17 aprile.”
I record di precocità di piena fioritura raggiunto negli ultimi 45 anni sono stati misurati il 3 aprile del 2012 e del 2017. Se si considera l'anno bisestile di quest'anno, il livello della vegetazione sarebbe vicino a questi due anni. La prognosi della data di piena fioritura dipende principalmente dalle condizioni meteorologiche dei prossimi sette giorni.
Per il 2020 si prevedeva un'altra data prematura della piena fioritura, ma l’aria fredda arrivata dal 23 marzo in poi ha rallentato notevolmente lo sviluppo vegetativo. Sul campo sperimentale di Laces, a quasi 700 m di altitudine, la varietà Golden Delicious fiorisce in media dieci giorni più tardi rispetto al sito Laimburg a 220 m s.l.m..

Previsioni per Cripps Pink/Pink Lady®
Secondo gli esperti del Centro di Sperimentazione Laimburg, la varietà Cripps Pink a fioritura precoce è attualmente vicina alla fioritura, ovvero il 10% dei fiori è già aperto (vedi codice BBCH F 61). Quest’anno per tale varietà si calcola una piena fioritura anticipata di quattro giorni rispetto alla Golden Delicious, quindi per il 4 aprile.

Previsioni per le varietà storiche
Presso il Centro Laimburg vengono coltivate, tra l'altro, 120 vecchie varietà locali. La varietà storica “Spätblühender Taffet” a fioritura tardiva, ad esempio, fiorisce mediamente circa 20 giorni dopo la Golden Delicious. La varietà israeliana “Anna”, che non ha alcun valore commerciale di mercato ed è caratterizzata da un basso fabbisogno di freddo e quindi germoglia prima, ha già iniziato a fiorire nel sito Laimburg il 27 marzo 2020 e la sua piena fioritura è prevista per il 1° aprile.

Il rischio di gelate non deve essere sottovalutato
La fioritura precoce è associata ad un aumento del rischio di danni da gelate. Similmente a quest’anno, nel 1997 si era registrata una fioritura completa il 7 aprile ed è stato necessario attivare l'irrigazione antibrina per più di 20 notti in primavera per preservare le gemme dal gelo. Fortunatamente all'epoca non si registrarono perdite di raccolto. Nel 2017, invece, si è verificata una gelata nella notte del 20 aprile, che è stata sufficiente per causare perdite di quantità e qualità in vaste aree d'Europa e ad altitudini più elevate in Alto Adige.
Nel 2020 si sono già manifestate tre gelate notturne, dal 24 al 26 marzo, durante le quali è stata attivata l’irrigazione. Per capire se si sono verificati danni quantitativi o qualitativi al raccolto bisognerà attendere fine maggio/inizio giugno. "Più tardi inizia la fioritura, più basso è il rischio di registrare danni da gelate tardive", riassume Edmund Ebner.

La gemma ghiacciata: come funziona la protezione antigelo
Per proteggere i giovani germogli e i fiori sensibili al freddo dalle gelate notturne, nella prassi agricola si ricorre all'irrigazione antibrina. Quando le goccioline d'acqua rilasciate durante questo processo congelano a causa delle basse temperature, formando del ghiaccio intorno alle gemme o ai fiori, viene rilasciato il cosiddetto calore di cristallizzazione. Ciò permette di mantenere la temperatura del ghiaccio a 0 °C e quindi impedisce alle parti vegetali racchiuse nel ghiaccio di congelare.

Fonte: Centro Laimburg


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: