eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 31 marzo 2020


Sconti sui buoni spesa, le iniziative della Gdo

Tra le misure più importanti introdotte dal Governo per venire incontro alle difficoltà economiche delle famiglie italiane ai tempi del Coronavirus, ci sono sicuramente i buoni spesaAl provvedimento hanno reagito tutti i maggiori gruppi della Grande distribuzione, a partire da Coop, Conad, Selex, Carrefour, VéGé, Esselunga, Md e Lidl. Vediamole alcune in dettaglio.

Coop 
Dopo aver anticipato domenica 29 marzo la sua adesione e la volontà di incrementare con un ulteriore sconto i buoni spesa, manifestata attraverso una lettera indirizzata alla Presidenza del Consiglio, all’Anci e alla Protezione Civile, con cui già era attivo un vivace scambio, Coop ha indicato ieri la quota con cui sosterrà l’iniziativa che dà una prima risposta alla complessa emergenza economica. Per il gruppo la misura sarà dunque l'ulteriore sconto del 10%. Misura che si aggiunge alla decisione presa pochi giorni fa di bloccare i prezzi per due mesi (fino al 31 maggio) su oltre 18.000 prodotti (a marchio e non).

Conad 
I soci e le cooperative di Conad, la prima e più grande organizzazione di imprenditori indipendenti del commercio, hanno deciso di applicare uno sconto del 10% alla cassa ai “buoni spesa” che il Governo ha destinato alle famiglie più bisognose e che saranno distribuiti dai Sindaci. Questa decisione accoglie l’invito fatto alle aziende della distribuzione dal Presidente del Consiglio nella sua conferenza stampa di sabato sera. Con questo sconto i soci e le cooperative Conad intendono aderire con un contributo concreto allo sforzo che tutte le realtà economiche del Paese stanno producendo per consentire a molte famiglie di affrontare con una maggiore protezione questo difficile periodo.

Conad ha anche intensificato il dialogo e la relazione con tutte le componenti delle filiere produttive italiane, anche quelle più locali, e tutti gli attori della logistica per garantire le condizioni necessarie ad assicurare a tutte le famiglie in ogni comune del Paese i prodotti alimentari e i beni essenziali con continuità e ai prezzi più convenienti.

Selex
Anche le insegne di Selex gruppo commerciale - terza realtà della distribuzione moderna del Paese – con Federdistribuzione fanno propria la richiesta della Presidenza del Consiglio e sono pronte a dare un extra sconto su acquisti effettuati con i buoni spesa distribuiti dai Comuni. 

La proposta rivolta ai player della grande distribuzione dal Presidente del Consiglio Conte, durante la conferenza stampa di sabato scorso, è stata condivisa dagli imprenditori del gruppo che, alla messa in circolazione dei buoni spesa, garantiranno lo sconto extra del 10% sull’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità in tutti i 2.300 supermercati e gli ipermercati delle insegne nazionali e regionali (Famila, A&O, C+C, Alì, DiPiù, Dok, Elite, Emi, Emisfero, Gala, Galassia, Hardis, Hurrà, Il Gigante, Mega, Mercatò, Pan, Si con te, Sole365). 

Modalità operative e procedure gestionali verranno definite nei prossimi giorni, in allineamento con Federdistribuzione, per un modus operandi che si richiede venga condiviso a livello nazionale. Alessandro Revello, presidente Selex gruppo commerciale: "Le comunità nelle quali operiamo da sempre, nelle quali siamo nati e cresciuti, meritano tutto il nostro supporto. Diciamo sì alla richiesta del Governo e continuiamo, come già nelle scorse settimane, a supportare enti, ospedali e dove percepiamo esserci bisogno di una mano. Continua anche l’impegno degli oltre 30.000 addetti che operano quotidianamente nei negozi e nei centri distributivi a cui va il nostro ringraziamento per impegno e professionalità". 

VéGé 
Anche il Gruppo VéGé, il primo gruppo della distribuzione moderna nato in Italia, accoglie l'invito del governo. "A nome di tutti i 36 imprenditori, che rappresentano oltre 3.500 supermercati in tutta Italia ad insegne nazionali e regionali, Gruppo VéGé ha deciso di applicare uno sconto del 10% ai buoni spesa assegnati dal Governo e distribuiti dai sindaci alle famiglie dei più bisognosi - sottolinea Nicola Mastromartino, presidente di Gruppo VéGé - Rassicuriamo, inoltre, tutti i nostri clienti che i prezzi dei prodotti di prima necessità sono rimasti inalterati e così rimarranno in tutti i nostri punti di vendita. In questa situazione eccezionale riteniamo che sia corretto lo sforzo da parte di tutti non solo dei cittadini ma anche delle realtà economiche del Paese che fanno parte della distribuzione moderna. Con questo supporto immediato e concreto Gruppo VéGé desidera dimostrare la propria vicinanza al territorio e alla comunità per consentire a molte famiglie bisognose di accedere più facilmente all’acquisto dei beni di prima necessità".

Md offre ai Comuni buoni spesa scontati
Md aderisce pienamente all’appello che il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. La decisione, già comunicata dal presidente del Gruppo, Patrizio Podini, in una lettera inviata ai Sindaci dei Comuni, ai Presidenti delle Regioni e alla Protezione Civile, è stata immediata per un’insegna che già da tempo collabora con molte associazioni – come la Caritas – per erogare buoni spesa, in virtù dell’ottimo rapporto qualità prezzo che da sempre garantisce. 

Contestualmente Md ha immediatamente erogato ai suoi oltre 7000 dipendenti un buono spesa del valore di 100 euro, che si aggiunge al programma di assistenza sanitaria integrativa offerta fin dalle prime ore dell’emergenza per i dipendenti che dovessero risultare colpiti dal Covid-19 ai quali è assicurata una copertura completa delle spese sanitarie e familiari, oltre un importo di euro 10.000 che erogherà direttamente l’azienda al dipendente. Un impegno verso le famiglie vissuto come missione per un’azienda che abbraccia i bisogni e le esigenze di tutti e che vuole essere un punto di riferimento per tutto il territorio nazionale.

Fonte: consumatori.e-coop.it, Uffici stampa Conad, Selex, VéGé e Md 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: