eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 3 aprile 2020


Limorè, un brand per gli agrumi di Rocca Imperiale

Costituita nell’ottobre dello scorso anno nella località cosentina famosa per l’agrume, la Società Cooperativa “Produttori di Limoni di Rocca Imperiale” si attiva per consolidare il ruolo sul territorio, lancia il marchio "Limorè" e non dimentica la solidarietà. In un territorio che dispone di circa 500 ettari dedicati, per una produzione annuale stimata in oltre 20mila tonnellate, la sfida è dare valore al prodotto attraverso l’Igp, che interessa appena lo 0,5% del commercializzato. Una lacuna che il neonato sodalizio vuole colmare puntando su aggregazione e qualità. Al momento sono una dozzina i soci rappresentati per una produzione di circa duemila tonnellate, ma l’obiettivo è di ampliare sensibilmente, in tempi brevi, il raggio d’azione. 



Pietro Buongiorno (foto sopra), presidente della Cooperativa, inquadra così il momento attuale: “Noi imprenditori agricoli stiamo facendo un grandissimo lavoro nel continuare a coltivare e distribuire prodotti ortofrutticoli. La filiera, tra mille difficoltà, non si è mai interrotta; da parte nostra abbiamo adottato tutte le misure anti-contagio dalla fase di raccolta dei limoni, allo stoccaggio in magazzino fino alla fase di confezionamento che avviene in Piemonte dove sono state adottate misure straordinarie”.  



“Il tutto - prosegue Buongiorno - nell’ottica di garantire agli italiani prodotti freschi e salubri. In questi giorni ci interfacciamo con molti operatori ortofrutticoli: percepiamo voglia di reagire e andare avanti, uno scatto d'orgoglio che è proprio di noi italiani”.



Il mercato, intanto, dà soddisfazione: "I prezzi in campagna oscillano tra 1,20 e 1.40 al chilo, mentre i volumi sono in calo mediamente del 30% rispetto allo scorso anno, e per alcuni soci la flessione è anche più accentuata. Serviamo principalmente la Gdo".



Il sodalizio, che a novembre ha battezzato il brand Limorè per garantire distintività, ha deciso nel Cda tenuto questa settimana di supportare la sanità calabrese donando 30 dispositivi per la terapia sub intensiva allo Spoke Corigliano-Rossano, ospedale civile Nicola Giannettasio per un importo di seimila euro. “Un’iniziativa nata alla sensibilità di tutti i soci della cooperativa, che non hanno avuto un attimo di esitazione nell'appoggiare questa scelta”, spiega Buongiorno.


I soci in gruppo al momento della nascita della cooperativa (ottobre 2019)
Sopra, prodotto e brand 

 “L’obiettivo è ridurre le carenze strutturali che purtroppo caratterizzano la sanità calabrese. Siamo come un granello di sabbia, ma auspichiamo che altri possano seguirci per fronteggiare la diffusione del contagio da coronavirus e garantire assistenza alla popolazione”. 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: