eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

lunedì 6 aprile 2020


«Voucher bocciati: la raccolta della frutta è a rischio»

Confagricoltura Verona esprime disappunto per la bocciatura in commissione bilancio dell’emendamento al decreto legge Cura Italia, che riguardava la semplificazione dei voucher necessari, nell’emergenza coronavirus, per garantire la manodopera necessaria nelle campagne per le imminenti raccolte della frutta. Quelle delle fragole e degli asparagi partiranno, in provincia di Verona, già la prossima settimana.

“Confagricoltura Verona da sempre considera il voucher come lo strumento più flessibile per far incontrare la domanda e l’offerta di lavoro – sottolinea Paolo Ferrarese, presidente di Confagricoltura Verona - In questo momento delicato, in cui rischiamo di dover lasciare i prodotti in campagna dato il blocco della circolazione che impedisce alla manodopera straniera di entrare in Italia, il voucher sarebbe l’ideale per il reclutamento temporaneo di personale, legato alle diverse raccolte, di molti lavoratori che si trovano momentaneamente senza lavoro, così come di pensionati e studenti. Riteniamo che la posizione dei sindacati sia miope e poco lungimirante, non considerando il valore che questo strumento avrebbe anche per i lavoratori, in un momento in cui la ricerca di lavoro è di vitale importanza per la sopravvivenza e andrebbe assecondata”.

In questi giorni moltissime sono state le richieste di lavorare in campagna, giunte a Confagricoltura Verona, da parte di studenti e lavoratori del mondo della ristorazione, sull’onda dell’appello lanciato da Piergiovanni Ferrarese, presidente dei giovani di Confagricoltura Verona: “Si perde l’importante occasione per tanti giovani, che sono rimasti senza lavoro, di poter essere impiegati nelle diverse lavorazioni previste nelle campagne con un sistema di pagamento giusto nella remunerazione, tracciabile e trasparente sotto il profilo contributivo. Questa classe politica, distante da chi fa impresa e incapace di ascoltare chi la materia la conosce, sta condannando al macero tonnellate di prodotti agricoli, con il rischio di lasciare sguarniti molti supermercati”.

Conferma Francesca Aldegheri, referente di giunta di Confagricoltura Verona per il settore frutticolo: “Abbiamo già problemi con la cimice asiatica e con le gelate, che stanno compromettendo la raccolta di albicocche, kiwi e mele - dice - Se avremo problemi di manodopera rischieremo di mandare all’aria un’intera stagione. Già l’anno scorso avevamo avuto la problematica della carenza di manodopera a causa delle quote insufficienti di lavoratori extracomunitari, ma ora con il coronavirus la situazione sta precipitando”.

Fonte: Ufficio stampa Confagricoltura Verona


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: