eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 24 aprile 2020


Mele italiane pronte a sbarcare in Tailandia

È di ieri la notizia ricevuta direttamente dall’Ambasciatore Italiano in Tailandia, S.E. Lorenzo Galanti, della pubblicazione sulla gazzetta ufficiale tailandese del protocollo di esportazione delle mele italiane nel mese.

Si tratta di un risultato eccezionale, frutto della stretta e proficua collaborazione di tutte le parti coinvolte – i produttori, attraverso Assomela e Cso Italy, il ministero delle politiche agricole, gli uffici Ice in Italia e a Bangkok, l’ambasciata italiana in Tailandia e la delegazione Ue nel paese. Un lavoro sinergico che permetterà, dopo poco più di anno dall’inizio concreto delle negoziazioni, di esportare le mele italiane già dalla prossima stagione.

Dopo l’incontro dello scorso maggio dell’ambasciatore Galanti e dei rappresentati di Assomela con il Dipartimento dell’agricoltura Thailandese a Bangkok, le autorità del paese hanno provveduto in tempi rapidi alla stesura di un “Pest Risk Assessment” e si sono recati in Italia per la visita ispettiva già nel settembre 2019.
Il protocollo è effettivo già dal 23 aprile e permetterà ai produttori italiani di esportare le proprie mele a partire già dalla prossima stagione commerciale. I mesi primaverili ed estivi serviranno agli operatori per impostare e condurre i controlli durante la fase di produzione, registrando le liste di frutteti e gli stabilimenti di lavorazione, per essere pronti ad esportare dalla campagna 2020/2021. 

La Tailandia è nel Sud est asiatico uno dei paesi con maggiore organizzazione del sistema distributivo e dall’enorme potenziale per i produttori italiani, i cui investimenti in termini di rinnovo varietale degli ultimi anni possono ora permettere di avere a disposizione varietà che rispondono al gusto anche dei consumatori tailandesi.
Le prospettive per divenire protagonisti nel mercato tailandese sono molto buone, i prossimi anni richiederanno costanza e coordinamento ma i principali consorzi e players italiani hanno tutta l’esperienza, capacità ed organizzazione per esportare in Tailandia le proprie mele e la qualità del Made in Italy. 

“Negli ultimi anni garantire maggiori sbocchi commerciali ai nostri produttori è stato tra i principali obiettivi di Assomela. Aver permesso in tempi così rapidi l’accesso al mercato tailandese e con un eccellente lavoro di squadra ci rende particolarmente orgogliosi del risultato” ha dichiarato Alessandro Dalpiaz, direttore di Assomela.
"Anche questa volta più che mai il lavoro di squadra ha dato ottimi risultati ed in tempi brevissimi - ribadisce  Simona Rubbi, responsabile relazioni internazionali d Cso Italy – Dopo aver ottenuto il semaforo verde da parte delle autorità tailandesi, siamo già pronti per mettere in pista tutto quanto sarà necessario per rendere accessibile questo mercato anche ad altre eccellenze italiane come kiwi, pere, uva da tavola ed agrumi. Ci auguriamo che lo schema vincente delle mele sia replicato anche per gli altri prodotti". 

Fonte: Ufficio stampa Assomela e Cso Italy


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: