eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 24 aprile 2020


Pesche e albicocche, Spagna e Marocco alla carica

Aumentano gli arrivi di pesche e albicocche estere nei mercati all’ingrosso italiani. “Al momento la disponibilità è limitata e intermittente - spiega a Italiafruit News Bruno Barcella, amministratore di Salvi Milano Srl - ma l’offerta è in crescita e la domanda dei supermercati lievita: dalla prossima settimana dovremmo iniziare a vederle stabilmente nei punti vendita del dettaglio tradizionale e della Gdo”. 

Marocco e Spagna i Paesi d’origine delle drupacee, “quotate - puntualizza Barcella - tra i 2,30 e i 2,50 euro per le pesche di calibro A e da 2,50 a 3 euro per le nettarine con le stesse caratteristiche, anche di più: per le albicocche ogni partita fa storia a sé. Da lunedì ci attendiamo forniture continuative e una maggiore definizione dei listini. Sino a fine maggio circa, quando sarà la volta del Made in Italy, c’è da attendersi una presenza abbastanza importante sugli scaffali dei negozi”.

Al Mercato di Bergamo, come ha spiegato nell’articolo apparso ieri su Italiafruit News il direttore Andrea Chiodi, pesche e nettarine d’importazione quotano tra 1,80 e 5 euro, con oscillazioni quindi importanti, mentre al Car di Roma le albicocche spagnole di varietà Mogador ottengono a loro volta anche 5 euro il chilo. In arrivo anche le prime percoche iberiche.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: