eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 30 giugno 2020


Il consumo di uva riduce il rischio di Alzheimer

Un nuovo studio americano, pubblicato sulla rivista scientifica Neurology, ha scoperto che un maggiore apporto di composti vegetali noti come i flavonoidi è associato a un rischio ridotto del 48% di sviluppare la demenza da Alzheimer.

I flavonoidi sono un tipo di composto bioattivo presente nell'uva, così come in altri frutti e ortaggi, noti per promuovere benefiche attività antiossidanti e antinfiammatorieL'uva di tutti i colori, rossa, verde e nera, è una fonte naturale di flavonoidi.

Altre ricerche hanno collegato il consumo di uva alla salute del cervello: in uno studio clinico condotto presso l'Università di Los Angeles (Ucla), i ricercatori hanno scoperto che il consumo di uva contribuisce a proteggere dal declino metabolico nelle aree del cervello correlate all'Alzheimer.

"Le nuove scoperte che collegano una maggiore assunzione di flavonoli a un ridotto rischio di demenza di Alzheimer sono molto entusiasmanti e supportano i precedenti risultati positivi sull'impatto che il consumo di uva può avere sulla salute del cervello", ha dichiarato Kathleen Nave, presidente del comitato uva da tavola della California.

Fonte: Fruitnet.com


Leggi altri articoli su:

Uva

Altri articoli che potrebbero interessarti: