eventi
FRUIT ATTRACTION 2020
Online
1-31 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

martedì 8 settembre 2020


Sementi, vendite spinte da orti domestici nel lockdown

Durante il periodo del lockdown sono state tante le persone che si sono dedicate alla realizzazione di un orto domestico, vuoi per vicinanza e facilità di consumo o per semplice passatempo. Come si sono riflesse queste abitudini nelle vendite delle aziende sementiere?

Lo abbiamo chiesto a L’Ortolano, azienda cesenate produttrice di sementi, presente sul mercato dal 1977. 
“Abbiamo registrato un incremento delle vendite delle sementi da orto – spiega a Italiafruit News il responsabile Linea Hobby dell’azienda, Alberto Ceredi – Alla base di questa crescita individuiamo una serie di fattori, che non sono tutti riconducibili al lockdown”.



E continua: “L’isolamento forzato ha sicuramente contribuito ad un rinnovato interesse per l’orto domestico, visto sia come passatempo che come fonte di approvvigionamento di prodotto fresco e genuino. A pesare sull’andamento delle sementi anche la regolare attività della filiera alimentare durante il lockdown, che ha sicuramente agevolato le attività commerciali del comparto agricolo, incluse quelle legate al commercio e all’utilizzo delle sementi”.
“Infine - aggiunge - non va trascurato l’andamento climatico favorevole. Dopo due anni di pessime condizioni metereologiche, quest’anno la primavera ha potuto godere di un clima mite prolungato, che ha permesso un regolare svolgimento di tutti i lavori di semina”.



Un sommarsi di fattori che ha portato all’acquisizione di nuovi clienti e a far registrare riscontri positivi.
“Quasi tutti i nostri clienti hanno acquisito nuovi acquirenti che non avevano mai visto prima all’interno dei loro punti vendita – commenta il responsabile Linea Hobby - Questo dipende dal desiderio di riempire il tempo della forzata inattività con un passatempo utile ed economicamente vantaggioso quale la cura di orti e giardini. Difficile dire se dopo la ‘normalizzazione’ che tutti ci auguriamo, il trend resterà allo stesso livello della primavera 2020. Anche se c’è da aspettarsi che una certa percentuale di nuovi appassionati rinnoverà l’esperienza dell’orto domestico anche il prossimo anno”.

I più venduti e l’impegno per il biologico



Dall’azienda assicurano: “Il seme orticolo ha fatto la parte del leone questa primavera. Nel settore del seme professionale c’è stato un buon incremento di vendite sui vivai, mentre nel settore amatoriale i maggiori incrementi sono stati registrati nella vendita di bustine di seme da orto (tutte le varietà a semina primaverile-estiva) e di confezioni di semi di legumi”. 
Dal 2003 L’Ortolano ha introdotto anche le sementi biologiche, un prodotto di nicchia che sta prendendo piede ma senza grossi incrementi, soprattutto in ambito amatoriale. 
“Nonostante l’impegno profuso per implementare la proposta di seme biologico - sottolinea Ceredi - la clientela dell’orto amatoriale si compone per lo più di persone di una certa età, quindi molto tradizionalista nelle sue scelte”.

Campagna autunnale e novità



Relativamente alle previsioni per il futuro, il responsabile Linea Hobby commenta: “Attualmente è in corso la campagna autunnale ed è un po’ presto per fare previsioni ma, considerato il clima che si è creato grazie al buon andamento primaverile, c'è da essere moderatamente ottimisti. Naturalmente bisogna sperare, come sempre in agricoltura, in una stagione favorevole dal punto di vista meteorologico”.

Costantemente impegnato nella ricerca, selezione e costituzione delle nuove varietà di sementi orticole, L’Ortolano presenta ogni anno novità sia nell’ambito professionale che in quello amatoriale. 
“Per l’ambito professionale, segnaliamo nuove varietà di melanzana, peperone, pomodoro, zucca e zucchino – conclude Ceredi – Mentre per l’amatoriale stiamo implementando la gamma di ‘Selezioni Speciali ed Ibride’ volte all’ottenimento di un orto domestico di alta qualità e all’introduzione di varietà di piselli resistenti ad oidio”.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: