eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

martedì 15 settembre 2020


Car di Roma, l'onda lunga della frutta estiva

Le temperature alte, più affini a luglio e agosto che alla fine della stagione, continuano a spingere la domanda di frutta estiva, la cui disponibilità è ormai agli sgoccioli. "In questi giorni stiamo ricevendo le ultime partite di pesche e nettarine da Campania e Sicilia e sono ai titoli di coda anche i meloni, che importiamo dalla Francia e le angurie del Nord Italia - spiega dal Car di Roma il grossista Riccardo Pompei - Per tutti questi prodotti la richiesta è buona ma la disponibilità scarsa, con quotazioni nel complesso piuttosto sostenute. Anche le prugne vanno per la maggiore".



In un mercato che concentra le contrattazioni prevalentemente in due-tre giorni la settimana ("soprattutto giovedì e domenica"), si erge dalla media l'uva da tavola sia pugliese che siciliana, dai prezzi piuttosto buoni: "1,40-1,50 per l'Italia, 2,50-2,60 per la Vittoria", racconta Pompei. "Tra gli articoli che vendiamo meglio c'è la pesca di Leonforte Igp, una nicchia di eccellenza che si colloca tra i 2,50 e i 2,60 euro il chilo". 
 
Al debutto kaki italiani e clementine spagnole, "ma l'interesse è limitato, così come per melagrane e mango di provenienza iberica". Tra gli altri prodotti trattati dall'imprenditore laziale ci sono la pera Coscia siciliana (1,60 il plateau e 2,50 la padella) e i fichi d'India (attorno ai 2 euro per i calibri grossi).



Capitolo ortaggi: iniziano a vedersi broccoli, cavolfiori e carciofi "ma anche per le verdure i prodotti autunnali stentano a ingranare", puntualizza il grossista romano. Male, in generale, i pomodori rossi.

"Con l'inizio delle scuole c'erano buone aspettative e quella di domenica, tutto sommato, è stata una giornata di mercato dinamica - conclude Pompei - ma per capire il trend autunnale serviranno almeno una o due settimane. I consumi, in ogni caso non possono certo essere considerati brillanti".

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: