eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 12 novembre 2020


Agrumi, il marchio «Dalia» conquista Milano

Con l’arrivo dell’autunno ritorna Dalia, il brand che identifica gli agrumi di alta qualità commercializzati da Italfrutta Distribuzioni. L’azienda, nonostante operi da pochi anni all’interno dell’Ortomercato di Milano, è diventata in breve tempo un riferimento all’interno della piazza meneghina grazie alla dinamicità dei giovani titolari Sandro Todaro ed Umberto Musso, che hanno portato nuova linfa in un settore, quello dell’ingrosso, tradizionalmente poco incline al cambiamento.

“Dalia è la sintesi perfetta della nostra filosofia che è quella di garantire ogni giorno un prodotto di alta qualità ma proposto in chiave moderna” spiega Sandro Todaro, co-titolare dell’azienda e responsabile amministrativo.

“Dopo un anno dall’esordio - prosegue - posso affermare che l’intuizione è stata giusta, in quanto il mercato ha accolto positivamente un marchio che presenta diversi elementi innovativi, a partire dal nome, quello di un fiore come la Dalia, che è sinonimo di bellezza e dolcezza al pari delle nostre arance e clementine. A ciò si contrappone una grafica impattante che ricorda la scritta con il gessetto fatta su una lavagna di scuola, e devo dire che questa soluzione è stata parecchio apprezzata dagli operatori, incuriositi da un packaging così accattivante”.



“Chiaramente un marchio riconoscibile è importante, ma alla base ci deve essere un prodotto di alta qualità garantita nel tempo, e su questo aspetto siamo particolarmente scrupolosi, in quanto sottoponiamo i nostri produttori a controlli particolarmente severi in modo da garantire ogni mattina il top dell’offerta agrumicola italiana”. 

Una missione sfidante, soprattutto in una campagna come quella appena iniziata che presenta diverse incognite, come spiega il responsabile commerciale Umberto Musso: “Sul mercato c’è un clima di incertezza palpabile a causa degli effetti della pandemia sulle principali attività economiche, come la chiusura dell’Horeca ed il rallentamento dell’export. Tuttavia, è nei momenti di difficoltà che si possono cogliere nuove opportunità e contiamo di espandere ulteriormente la diffusione dei nostri agrumi a marchio Dalia, visto e considerato che le prime settimane di commercializzazione sono state positive”.


Sandro Todaro (a sinistra) e Umberto Musso 

Un quadro che viene dettagliato da Gianpaolo Musso, responsabile del Team venditori: “attualmente, c’è buona richiesta di arance bionde siciliane ed a breve inizieremo con il Tarocco, in netto anticipo rispetto alle scorse annate. Per quanto riguarda le clementine il mercato è inflazionato da calibri medio piccoli che tendono a deprimere le quotazioni, ma in questo caso riusciamo a difenderci bene in quanto abbiamo a disposizione un prodotto di ottima pezzatura”.

Passando ai progetti per il futuro, Sandro e Umberto hanno le idee chiare: “L’obiettivo è quello di crescere gradualmente non solo con gli agrumi Dalia, ma con tutta la linea Italfrutta Distribuzione dove selezioniamo quotidianamente i migliori prodotti ortofrutticoli provenienti dalle zone più vocate d’Italia”.




Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: