eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

Polymer Logistics martedì 22 dicembre 2020


Polymer Logistics cresce, nuovo brand in arrivo

Un 2020 all'insegna delle novità per Polymer Logistics: la multinazionale leader nello sviluppo, produzione, vendita, affitto e gestione in pooling di imballaggi in plastica riutilizzabili per il retailing si è integrata nel Gruppo americano Tosca, al vertice in Nord America nel settore della gestione degli imballaggi riutilizzabili in pooling per il settore dei freschi; anche Contraload, gruppo europeo specializzato nel settore del noleggio e pooling di imballaggi riutilizzabili per il settore B2B, si è integrato in Tosca. 

La duplice operazione ha portato alla costituzione di un gruppo integrato e leader a livello internazionale, forte di una rete di circa 50 Centri di Servizio, 800 dipendenti e un fatturato vicino ai 500 milioni di dollari. Una realtà capace di erogare un servizio unico di gestione imballaggi in pooling E2E (End to End) che può coprire tutta la filiera logistica, dal  settore industriale al retailing. 



Dall’inizio del 2021, Polymer Logistics opererà nel nostro Paese - dove attraverso la filiale italiana sviluppa un fatturato di circa 50 milioni di euro - con il marchio Tosca. Nello Stivale, Polymer Logistics ha il proprio punto di forza nella vendita e gestione in pooling di imballaggi riutilizzabili (cassette, bins, pallet) per il settore dei freschi e dell’ortofrutta in particolare. 

“Ad oggi, attraverso la rete di 5 Centri di Servizio e impianti di Lavaggio - spiega il managing director Gianpaolo Mezzanotte - sviluppiamo e gestiamo in Italia una movimentazione annua di circa 85 milioni di cassette Rpc riutilizzabili e abbattibili per il settore ortofrutta, collaborando con più di 20 retailers e circa 800 fornitori di frutta e verdura su tutto il territorio: sono circa 700mila le tonnellate di prodotto ortofrutticolo movimentate su base annua nel Paese attraverso i nostri contenitori riutilizzabili”.

Sostenibilità, efficienza, personalizzazione e “calore” rappresentano la chiave del successo di Polymer Logistics. Un’azienda che garantisce soluzioni affidabili e all’insegna della sostenibilità dall’inizio alla fine della filiera.

“La gestione in pooling di imballaggi riutilizzabili rappresenta uno degli esempi più virtuosi di economia circolare e sostenibilità ambientale”, afferma Mezzanotte. “Garantisce inoltre vantaggi economici nella filiera logistica in quanto il contenuto viene protetto da danneggiamenti, si riducono le perdite e garantiscono tare costanti, incrementando le produttività”.



I contenitori presentano un sistema Al – Active Lock di chiusura attiva che permette di richiudere le cassette con facilità garantendo un’ottima manipolazione. Un importante valore aggiunto è determinato dalle Cassette Wood Effect (Effetto Legno) che hanno nobilitato l’imballaggio riutilizzabile di un ulteriore elemento commerciale e di marketing: “Le cassette non hanno più una look industriale e una valenza puramente logistica, ma hanno assunto un ruolo di comunicazione, di gradevolezza espositiva sul negozio, aumentando la percezione di maggior genuinità e freschezza dei prodotti contenuti”, afferma Mezzanotte.

In abbinamento alle cassette Wood Effect, Polymer Logistics ha poi sviluppato, sempre per il reparto ortofrutta, una famiglia di espositori in plastica modulari e componibili effetto legno disponibili in varie tonalità che assicurano un aspetto autentico e genuino da “mercati di una volta”. 

Malgrado le difficoltà causate dalla pandemia, l’azienda, in questo 2020 ha performato bene: “In alcune fasi del lockdown le richieste di imballaggio sono lievitate anche  del 70% - 80% rendendo necessario far ricorso alla massima collaborazione e flessibilità da parte delle strutture operative e degli impianti di lavaggio per far fronte a questi picchi”, afferma il managing director.

Le premesse sono lusinghiere: “Prevediamo una crescita ulteriore in relazione all’allargamento della collaborazione con altri partner commerciali e all’inserimento di altre linee di prodotto e di segmento merceologico (settore carni, ecc..). In questo momento l’outlook è quello di poter marcare un aumento a doppia cifra percentuale nel corso del 2021, con un piano strategico per i prossimi tre anni molto ambizioso grazie alla nostra capacità di innovazione di prodotto e alla maggiori  piattaforme finanziare e di sinergie operative che l’integrazione nel gruppo Tosca mette a disposizione”, conclude Mezzanotte.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: