eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 25 febbraio 2021


Mipaaf, il gran ritorno di Gian Marco Centinaio

Il governo Draghi ha preso completamente forma. Ieri sera, infatti, il Consiglio dei Ministri ha nominato trentanove sottosegretari (di cui sei viceministri). All'Agricoltura il gran ritorno di Gian Marco Centinaio, l'ex ministro del governo Conte I alla guida del dicastero di via XX Settembre dal 1 giugno 2018 al 5 settembre 2019. Con lui, ad affiancare il nuovo ministro Stefano Patuanelli (Movimento 5 Stelle) ci sarà Francesco Battistoni, senatore di Forza Italia e con un breve passato da assessore all'agricoltura della Regione Lazio (dal 29 marzo al 20 giugno 2010 nella giunta di Renata Polverini).



Il Mipaaf torna così ad essere guidato da un tridente, il ministro e i due sottosegretari, a cui saranno affidate in un secondo momento le rispettive deleghe. E chissà che non ci sia una specifica attribuzione per l'ortofrutta visti i tanti nodi che aspettano di essere sciolti.

In un'intervista rilasciata a Italiafruit News quando era ministro (clicca qui per leggerla), Centinaio si era impegnato col mondo ortofrutticolo per assicurare "sostegno al reddito per affrontare la volatilità dei prezzi e gli effetti dei cambiamenti climatici. Non solo. Dobbiamo essere consapevoli che al giorno d’oggi essere competitivi vuol dire investire nell’innovazione e aprire a nuovi mercati. L’ortofrutta è un settore strategico per l’economia del nostro Paese. Per raggiungere risultati importanti, però, dobbiamo lavorare su un progetto organico, puntando su aggregazione, promozione e gestione delle crisi di mercato sul fronte europeo".



L'ex ministra dell'agricoltura Teresa Bellanova (Italia Viva), invece, è stata nominata viceministro alle infrastrutture e ai trasporti. Sono onorata di essere stata chiamata a svolgere questo ruolo - ha scritto sulla sua pagina Facebook - Le infrastrutture ed i trasporti sono uno snodo cruciale per lo sviluppo, la riduzione dei divari, la coesione sociale e territoriale, la crescita delle imprese e di interi settori produttivi: chi viene da una regione del Sud Italia come me lo sa forse meglio di altri, anche se il tema riguarda purtroppo l'intero Paese. Riguarda tutte e tutti noi. E riguarda i diritti di cittadinanza.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: