eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 26 febbraio 2021


Albicocche, fioriscono le varietà precoci

Il sole e il clima mite dell’ultima settimana hanno risvegliato le piante di albicocche in diverse zone produttive d’Italia, dalle colline della Romagna alle aree vocate della Basilicata.

“Gli appezzamenti delle varietà extra-precoci Mikado e Maya Cot sono entrati in piena fioritura da 4-5 giorni”, sottolinea a Italiafruit News Mauro Pompeo, titolare dell’azienda Gmp Fruit che coltiva circa 15 ettari di albicocche bicolori tra Montescaglioso e Bernalda, in provincia di Matera. “La fioritura è al 50-70% per le cultivar precoci Wonder Cot e Lilly Cot. Mentre il segmento delle medio-tardive è ancora abbastanza indietro, trovandosi nella fase fenologica dei bottoni rosa”. 



“Nei nostri impianti, ad oggi, registriamo qualche giorno di anticipo rispetto alla scorsa stagione, quando avevamo iniziato gli stacchi di Mikado il 7 maggio. Le varietà extra-precoci e precoci rappresentano circa il 70% della nostra produzione di albicocche. Sembra che le piante di queste cultivar stiano rispondendo abbastanza bene alle pochissime ore di freddo di quest’inverno. Si può notare infatti una fioritura buona ed omogenea. Qualche problema legato al fabbisogno di freddo si potrebbe invece registrare per le produzioni medio-tardive”.

Per quanto riguarda le varietà non autofertili, come Maya Cot e Wonder Cot, sarà importante ora capire come si concluderà l’impollinazione. Un aspetto fondamentale per poter cominciare a fare considerazioni sui volumi attesi. “Le aspettative produttive sono tutte da definire, anche perché tra una decina di giorni si potrebbe verificare un ritorno di freddo in base alle ultime informazioni dei siti di previsioni meteorologici”, precisa Pompeo. 


L’imprenditore lucano, socio storico della cooperativa Orogel, coltiva drupacee, kiwi, agrumi e uva da tavola secondo il metodo della produzione integrata. “Le albicocche sono il nostro prodotto di riferimento. Le varietà su cui puntiamo maggiormente sono il gruppo delle Cot, varietà molto zuccherine con la faccetta rossa. Maya Cot è disponibile di solito dal 10-12 maggio e, a seguire, raccogliamo Wonder Cot e Lilly Cot sino a fine maggio. Disponiamo inoltre di cultivar medio-tardive che ci consentono di presidiare il mercato sino a fine luglio”. 

Parlando sempre di drupacee, Pompeo ha investito anche sulle nettarine Big Bang, prodotte su 2 ettari: “Questa varietà, molto richiesta dal mercato, sarà raccolta verso i primi giorni di giugno. A livello vegetativo, ora, si trova nella fase dei bottoni rosa”, conclude.



Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: