eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

lunedì 22 novembre 2021


Bilancia commerciale in salute a due terzi dell'anno

Performance positiva per la bilancia commerciale ortofrutticola italiana nei primi otto mesi dell'anno: l'interscambio fa segnare una crescita - sia in quantità che in valore - in "uscita" e un calo nelle importazioni.

Il raffronto con il periodo gennaio-agosto 2020 - nelle elaborazioni Fruitimprese su dati Istat – vede il controvalore export a oltre 3,3 miliardi di euro (+12,7%%) e le quantità a 2,4 milioni di tonnellate (+5,8%); nel contempo l’import cala sia in valore (-7,2%) sia in quantità (-6,1%). Tutti positivi, di conseguenza, i saldi: in valore guadagna quasi 741 milioni di euro, in quantità "avanzano" 76.262 tonnellate. 



Nel periodo sono cresciute le vendite oltralpe di frutta fresca (+11% in valore e +4,3% in quantità), legumi e ortaggi (rispettivamente 9,4% e 3,7%) frutta secca (+41,7% e 49,5%) e tropicale (+34,8 e 47,7%). L'unico segno meno è quelli degli agrumi alla voce valore, che perde quasi il 10% sull'analogo periodo del 2020. Stabili, peraltro, le quantità. 



Sul fronte import, flettono gli acquisti dall'estero di agrumi (ben oltre il 30% per entrambe le voci) e ortaggi (in forma lieve) mentre la frutta fresca cala in volumi ma è stata pagata di più dei primi otto mesi 2020, al contrario di quanto avvenuto per la frutta secca (+1,9% in volume e -14,4% in valore). I conti, comunque, fino alla fine dell'estate, tornano. 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: