eventi
CIBUS
Parma 
1-4 Settembre 2020  
MACFRUT 
Rimini
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 21 novembre 2016


Settembre in Gdo: frutta ok, la verdura fatica

A settembre i consumi di ortofrutta nella Gdo hanno fatto segnare un piccolo colpo di coda, come è possibile leggere nell'ultima uscita (clicca per leggere "Settembre in Gdo, il riscatto dei consumi"): +2,4% i trend a volume e +1,3% il trend a valore.

Trend ortofrutta a settembre
I trend dell'ortofrutta in Gdo a settembre

Come anticipato nell'analisi generale sull'ortofrutta, la frutta performa in modo molto positivo. Viceversa la verdura fatica, evidenziando un'inversione di tendenza rispetto ai mesi estivi (in cui le verdure presentavano andamenti positivi con la frutta in flessione). Il tutto ovviamente è collegato alle temperature del mese.

Frutta: i primi 10 prodotti
Frutta: i primi 10 prodotti

Nei dettagli per macro categoria è possibile notare nel comparto frutticolo trend positivi e, in certi casi, molti interessanti per quasi tutti i prodotti. Il prolungamento della campagna delle pesche e nettarine ha fatto balzare la famiglia in seconda posizione dopo l'uva e con trend a valore in doppia cifra. Questo è il recupero che ci aspettavamo per una famiglia di prodotti che nella fase estiva non aveva soddisfatto. Solo mele e pere perdono rispetto all'anno precedente.

Verdura: i porimi 10 prodotti
Verdura: i porimi 10 prodotti

Dando uno sguardo alle verdure si notano, viceversa, andamenti a singhiozzo. È evidente in certe famiglie di prodotto un'inversione nel mix prezzi: i pomodori, ad esempio, flettono 5,4 punti a valore e ne guadagnano 3,9 a volume evidenziando un aumento del mix prezzi di quasi 10 punti. Discorso simile per insalate e zucchine. In flessione patate, cipolle e cavoli, mentre aromi, peperoni e carote sono in positivo (queste ultime solo a volume).

I trend della IV-V Gamma
I trend della IV-V Gamma

I prodotti servizio subiscono una lieve battuta d'arresto con vendite a valore positive (+0,9% per la IV-V gamma) ma volumi in flessione (-0,9%). Fino a luglio le performance estive erano state buone, poi ad agosto la flessione sia nei valori sia volumi. A settembre c'è stata quindi una ripresa dell'incasso rispetto al mese precedente.
Andando nel dettaglio si nota un discreto apprezzamento per la categoria: quasi 2 punti, dato marcato considerando gli andamenti consueti di una categoria ormai molto standardizzata e che non subisce molte le stagionalità.
Inoltre gli andamenti per le singole famiglie sono stati abbastanza diversi rispetto ai mesi precedenti estivi: flessione a settembre per le verdure da cuocere e la V gamma verdura, mentre nei mesi estivi erano state sempre stranamente – considerando la stagione e la loro funzione d'uso - in positivo. 

Le insalate in busta (miste e unitipo) hanno evidenziato un sostanziale stallo, a parte le croccanti unitipo che hanno guadagnato 12 punti a volume. Molto bene la frutta e le arricchite: soprattutto quest'ultima famiglia mostra da tempo andamenti molto interessanti. Sembra che le proposte dell'industria stiano sempre più incontrando i gusti dei clienti e soprattutto le esigenze, come quella di poter gustare un'insalata anche quando si è fuori casa.
Rimandiamo alle analisi per il mese di ottobre per cercare di capire se questi trend generali saranno confermati.

Fonte: elaborazioni Monitor F&V Agroter
Copyright 2016 Italiafruit News


Alfonso Bendi
Senior Marketing Specialist
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: