eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

venerdì 6 dicembre 2019


Uva, Fruitsland chiude la stagione dell'export

L’azienda italiana Fruitsland ha, da poco, concluso la commercializzazione di SugarCrisp®, Allison™ e Carlita™. Bacche grandi, sapore intenso e elevata conservabilità, le cultivar rispondono perfettamente ai gusti e alle preferenze dei consumatori europei e asiatici.

Autunno inoltrato è il momento delle varietà tardive, cultivar su cui l’azienda italiana sta investendo con particolare attenzione: dolcissime, dagli acini dalle dimensioni particolarmente pronunciate, delizie per gli occhi e per il palato che mitigano con il loro gusto esclusivo l’approssimarsi dell’inverno.

“Partiamo dalla SugarCrisp®, al momento la migliore fra le varietà seedless bianche a maturazione tardiva - esordisce Angelo Di Palma, titolare dell’azienda agricola Fruitsland - È fra le novità del nostro catalogo varietale di quest’anno. Brevetto IFG, bacca dalla grande forma allungata e dall’elevata croccantezza”. La SugarCrisp® coniuga alla perfezione estetica e gusto. “17° brix, sapore zuccherino delicato con basso grado di acidità ma al contempo nessuna macchia sulla bacca”, sottolinea Angelo Di Palma. L’eccellente attaccatura della bacca al raspo, sinonimo di affidabilità soprattutto in fase di packaging, l’elevata produttività della cultivar e l’assenza di particolari criticità dal punto di vista agronomico completano il profilo varietale della Sugar Crisp®.


SugarCrisp®

Allison™ (foto di apertura) invece è un brevetto Snfl - prosegue Angelo Di Palma - rossa tardiva per eccellenza, con il suo grappolo maestoso e con i suoi acini dalla forma cilindrica che raggiungono i 22mm di diametro”. La varietà, che rientra fra i programmi d’ibridazione della Sheehan Genetics, ha dalla sua la capacità di raggiungere l’intensa colorazione rossa senza particolari problemi e una gestione agronomica priva di accorgimenti. “Particolarmente apprezzata in Inghilterra per la sua elevata croccantezza.

La Carlita™ chiude la carrellata delle produzioni tardive di Fruitsland. La cultivar ha già portato importanti riconoscimenti all’azienda italiana, tra cui il Premio Bella Vigna 2018. “Siamo i primi produttori di Carlita™ in Italia, varietà irresistibile per il suo colore rosso brillante e per il sapore dolce intenso delle sue enormi bacche, che vanno oltre i 24mm di diametro”. Anch’essa brevetto Snfl, le caratteristiche organolettiche e la sua ottima conservabilità - circa sei settimane - la rendono distintiva dal punto di vista commerciale, soprattutto per i mercati arabi e asiatici.

Carlita™


La chiusura dell’anno è occasione per un’anteprima sulle produzioni in programma per il 2020. “Siamo già al lavoro per produrre una nuova varietà seedless bianca - anticipa Angelo Di Palma - ancor più tardiva e una cultivar nera con seme dalle eccellenti qualità di cui saremo i primi produttori in Italia”. 

Fonte: Ufficio stampa Fruitsland 


Leggi altri articoli su:

Uva

Altri articoli che potrebbero interessarti: