eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Tarocco Lempso martedì 21 gennaio 2020


Tarocco Lempso sempre più apprezzato dall'Europa

E' ancora un agrume di nicchia ma secondo l'opinione di Lucio Oliveri, amministratore unico della Motta Società Cooperativa di Motta Sant'Anastasia (provincia di Catania), il Tarocco Lempso ha tutti i "numeri" per poter diventare la star delle arance rosse italiane a livello mondiale. “Ne sono sicuro: i clienti dell'estero, tra un paio d'anni, richiederanno a noi siciliani soprattutto questo tipo di arancia rossa, che la nostra cooperativa coltiva su più di 50 ettari. A mio avviso, infatti, le varietà tradizionali di Tarocco cominceranno ad avere problemi nei vari mercati dell'Europa", dice a Italiafruit News. 

"Lempso è una varietà di Tarocco che non cresce bene in qualunque parte della Sicilia: i frutti presentano le migliori caratteristiche qualitative quando vengono coltivati nei terreni alluvionali di collina del Catanese" sottolinea Oliveri precisando che "la raccolta, nella zona di Motta Sant'Anastasia, può cominciare a partire dal 3-4 dicembre in avanti".

"Adesso la qualità delle nostre arance che si vedono sulle piante è quasi perfetta: sono ben colorate sia nella buccia che nella polpa e buonissime da mangiare, con un grado brix molto elevato".




La vicinanza con il vulcano Etna favorisce il gusto e la succosità del Tarocco Lempso, consentendo alla Cooperativa - aderente al Consorzio Euroagrumi - di distinguere la sua produzione dal prodotto di origine spagnola che, a detta di Oliveri, "ha un sapore di livello nettamente inferiore rispetto a quello catanese. In Spagna, il gusto di questa varietà non è all'altezza: i produttori iberici stanno facendo fiasco e, quindi, stanno già iniziando a dismetterla".

La Motta Società Cooperativa commercializza il Lempso con il marchio registrato Il Fragolino. "Abbiamo scelto questo nome perchè il prodotto presenta un particolare retrogusto di fragola - continua l'amministratore unico - Il Fragolino è distribuito soprattutto nei Paesi esteri dell’Europa: la Germania, in assoluto, è il mercato che lo apprezza maggiormente. La richiesta è però in costante crescita anche in Italia - conclude - dove stiamo lavorando principalmente con i Mercati all’ingrosso di Milano e Bologna e con Ortofin”.
 
Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: