eventi
CIBUS
Parma 
1-4 Settembre 2020  
MACFRUT 
Rimini
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 5 febbraio 2020


«Succhi 100% frutta, obiettivo Gdo»

Dopo aver prodotto per oltre 90 anni succhi per l’industria b2b e oli essenziali per il settore profumeria, da circa tre anni l’azienda messinese Simone Gatto ha deciso di ampliare il suo business e affacciarsi alla Grande distribuzione con i succhi 100% frutta.
“Questi prodotti non contengono zuccheri, coloranti, conservanti e altri additivi e sono estremamente adatti anche per una dieta salutistica e vegana - spiega Rovena Raymo, proprietaria dell’azienda – Ci tengo inoltre a sottolineare che questi succhi subiscono una sola brevissima fase di pastorizzazione detta flash, che permette di mantenere tutte le caratteristiche organolettiche dei frutti, garantendo un prodotto di altissima qualità”.
Tra i succhi proposti, cinque nuovissimi gusti: arancia rossa, arancia di Sicilia, mandarino di Sicilia, limone di Sicilia, Bergamotto di Calabria. Tutti i succhi sono disponibili nel formato da 100 e 200 ml e si possono trovare nel banco frigo. 


Rovena Raymo allo stand della Simone Gatto durante la fiera Marca

Frutti di qualità e tecnologie all’avanguardia
Alla base dei succhi 100% frutta della Simone Gatto, ci sono un’altissima qualità delle materie prime e processi di lavorazione all’avanguardia.
“Tutti i nostri frutti provengono da coltivazioni siciliane e calabresi, controllate nel rispetto della qualità e della sostenibilità e che prediligano la raccolta a mano - spiega Rovena Raymo, proprietaria dell’azienda – solo così riusciamo a garantire prodotti dalla bontà unica e dall’eccellente valore nutrizionale”.
E continua “Per mantenere i sapori il più simile possibile a quelli dei frutti freschi, vengono utilizzate tecnologie di estrazione che riproducono la spremitura manuale. Dopo la spremitura, i succhi sono sottoposti ad una pastorizzazione flash ad alta temperatura per pochissimi secondi: in questo modo non si perdono le caratteristiche organolettiche e la vitamina C”.


Gdo, il mercato di riferimento ideale
“Se con il nostro core business, rappresentato dagli oli essenziali e dai succhi pastorizzati, seguiamo canali di vendita definiti come il settore della profumeria e l’industria alimentare, per i succhi 100% frutta, siamo alla ricerca di diversi canali di vendita – sottolinea Raymo -  Grazie alla pastorizzazione e alla conservazione in frigorifero, la shelf life media di questi prodotti arriva a 45 giorni, una referenza ideale per la grande distribuzione. Per ora commercializziamo i nostri succhi 100% frutta solo con Carrefour ma siamo alla costante ricerca di nuove insegne. Non è un passaggio facile perché i nostri contatti con il mondo della Gdo sono limitati e stiamo ancora studiando un’adeguata presentazione dei prodotti”.



Packaging e comunicazione ad hoc
“Per i nostri succhi 100% frutta, abbiamo studiato un’immagine elegante e dalla linea moderna, coerente con il posizionamento dei succhi di agrumi rivolti ad un pubblico sensibile al benessere e a scelte sempre più naturali e salutari” aggiunge Raymo.
E conclude “Abbiamo realizzato appositi espositori per potenziare la visibilità dei succhi all’interno dei punti vendita, evidenziandone i vantaggi e invitando all’acquisto. E per aumentare la nostra brand awareness, stiamo investendo sia sui media tradizionali che su quelli digitali: abbiamo creato un sito moderno e completo, mentre per Facebook e Instagram abbiamo programmato una linea editoriale che lascia spazio a stimoli di tipo salutistico. Il nostro pubblico cresce di giorno in giorno, anche grazie al coordinamento visivo tra il supporto in store e la comunicazione pubblicitaria, che permette di amplificare la riconoscibilità e la memorizzazione dei prodotti. Nonostante questo focus sui succhi 100% bio, continueremo a commerciare anche i succhi per l’industria e gli oli essenziali, perché siamo convinti che non si possa dipendere da un solo prodotto e da un solo mercato”. 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: