eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 17 marzo 2020


Ecco i nuovi pomodori che conquistano col gusto

Gusto e sostenibilità. Sono queste le due principali caratteristiche che il consumatore moderno ricerca quando deve scegliere un pomodoro da mensa sul banco del supermercato. Una tendenza che sta portando a un notevole incremento delle vendite di pomodori biologici.

“Il mercato italiano si sta orientato su nuove tipologie ad alto gusto quali Ciliegino, Datterino e altre specialità come i colorati, seguiti dal Cuore di Bue che si è affacciato nel business del biologico con ottimi risultati commerciali”, spiega a Italiafruit News Filippo Pecorari, sales manager Vitalis di Enza Zaden Italia, azienda sementiera che, attraverso la divisione Vitalis Biologische Zaden, propone ai produttori di tutto lo stivale tantissime varietà di pomodori con seme certificato biologico. 

“Come Enza Zaden disponiamo di una genetica avanzata per Cuore di Bue, Ciliegino, Datterino e Midi Plum: sono le quattro tipologie sulle quali abbiamo e stiamo continuando ad investire maggiormente nella ricerca e sviluppo di nuovi prodotti. Di recente abbiamo avviato anche una linea di ricerca specifica per il segmento degli Heirloom (pomodori antichi di ottimo sapore con una ridotta shelf life, ndr), che è diventato ormai un riferimento per i mercati di Francia e Canada. Inoltre, stiamo incrementando tutte le attività di sviluppo sul pomodoro a Grappolo e su altre tipologie che vanno a completare la gamma presente nei mercati italiani ed esteri".


Bosco F1

“Quando scegliamo una varietà da introdurre nel mercato del biologico, la prima discriminante sono le resistenze alle principali malattie. Poi si cerca sempre di perseguire sia l’alta qualità (il pomodoro, in particolare, deve essere buono da mangiare) sia la performance agronomica di produttività per ettaro, la quale deve essere sempre superiore a quella del prodotto standard del mercato”, aggiunge Pecorari.

Tra le numerose cultivar di pomodori bio che fanno parte del catalogo di Vitalis, ci sono diverse varietà per i cicli primaverili-estivi ed autunnali-invernali che stanno ottenendo un importante successo nei maggiori areali di produzione di tutta Italia. Nei vari segmenti si distinguono: 

Cuore di Bue
Grifone F1 e Tarquito F1, entrambi di medio-grossa pezzatura ed eccellente qualità della pelle (blotchy free). 


Tarquito F1

Datterino
Bosco F1 e Santasty F1 per raccolta a frutto singolo, che spiccano per il colore rosso brillante e l'ottimo sapore. "Con queste due varietà disponibili saremo capaci di coprire la produzione per dodici mesi all'anno”, specifica il sales manager Vitalis di Enza Zaden.

Grappolo
Cortesia F1 sta diventando in Sicilia la varietà di riferimento per il ciclo invernale. Caratteristiche distintive sono il colore rosso intenso, la Long shelf life (Lsl), il sapore straordinario e naturalmente il set di resistenze.


Cortesia F1

“In conclusione, considerando i vari segmenti presenti in Italia, possiamo affermare che le richieste di pomodori Datterini sono in aumento da diversi anni. Questa tipologia sta togliendo quote di mercato al Ciliegino sia nel mondo del convenzionale che in quello del biologico. Da parte nostra, inoltre, riscontriamo un aumento notevole del Cuore di Bue, le cui superfici a livello nazionale hanno ormai sostituito quelle del pomodoro Insalataro, in continua contrazione”.

Nella foto di apertura: Grifone F1.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: