eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 27 marzo 2020


Ridimensionamento delle vendite in Gdo: tutti i numeri

Un vero e proprio saliscendi per le vendite settimanali nella Gdo. Dopo il rallentamento della corsa alle scorte nella settimana 10, rispetto alla precedente, nella 11 un altro picco per il Largo Consumo Confezionato (Lcc), ortofrutta compresa. Tuttavia, come era presumibile, la proiezione per la settimana appena chiusa – su un campione confidente, ma più ristretto di negozi - è quella di una normalizzazione delle vendite, con trend sempre positivi, ma più contenuti di almeno 6-8 punti percentuali e più vicini a quelli delle settimane 9 e 10.

Vediamo qualche dettaglio. Il trend del totale Lcc nella Gdo mostra un rallentamento tra la week 9 (+16,9%) e la week 10 (+14,4%). Nella settimana 11, invece, la crescita complessiva è del +29,2%, quindi una performance sostanzialmente doppia rispetto alla settimana precedente. Il trend raddoppiato, tra le ultime due settimane, si rileva in diversi reparti, tra cui: nel Fresco (da +14,5% a +30,8%), nel Cura Casa (da +20,3% a +40,5%) ed anche in Ortofrutta, con trend nella settimana 10 del +11,5%, ma che balzano a +23,6% nella settimana 11. Tuttavia, il dato del surgelato, il reparto Freddo, è eclatante: dal +16,9% nella week 10, ad un +46,5% nella week 11, registrando la crescita più elevata dell’Lcc. È chiaro come, nonostante la garanzia di apertura da parte delle catene distributive, la minore frequenza di acquisto porti il cliente a fare scorte dei prodotti meglio stoccabili, in primis il surgelato.


 

Queste le macro evidenze del nuovo Quick Service di Agroter, per l’analisi settimanale delle vendite e delle abitudini di consumo sull’ortofrutta, messo a punto dal Monitor Ortofrutta in partnership con IRI e Toluna, per dare agli operatori il polso di un mercato di difficile interpretazione con gli strumenti classici. Per maggiori informazioni sul servizio clicca qui.

Ma torniamo all’ortofrutta. Nella settimana 11 ci sono diverse sorprese:
•    Tutti i prodotti stoccabili, per preparazioni culinarie di base, come patate, aglio e cipolla, sono sul piedistallo della crescita (da un +20-30% nella week 10 ad un +60-80% nella week 11);
•    seguono le famiglie di prodotto riconosciute per l’alto contenuto di vitamina C, come agrumi e kiwi, con trend del +50% e oltre nella week 11, quando nella 10 erano comunque ad un buon +20-30%;
•    anche le mele hanno raddoppiato la performance rispetto alla settimana precedente (+43% rispetto ad un +20%);
•    infine, i prodotti servizio come IV e V Gamma, ancora faticano. Anche se c’è un rallentamento nella perdita per la IV Gamma Verdura e un trend lieve ma ancora positivo, e leggermente in crescita, per la V Gamma Verdura.

Per dare uno sguardo ad altre categorie, è interessante notare:
•    Nella Drogheria, il balzo di tutti i prodotti a base pomodoro (da +20-30% a +80%), grazie alla tendenza delle preparazioni casalinghe (pizza in primis), unito al picco raggiunto dai legumi secchi, +130%, ancora maggiore rispetto alle due settimane prima (+100%);
•    nel Fresco, il forte aumento delle uova di gallina, delle pizze e del grana (sempre nella logica delle preparazioni);
•    nel Freddo il balzo – ancora - delle pizze surgelate.

Copyright 2020 Italiafruit News


Alfonso Bendi
Senior Marketing Specialist
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: