eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

lunedì 7 settembre 2020


Micro-ortaggi, studio approfondisce le proprietà

L’utilizzo di un indice di qualità dei nutrienti è risultato efficace per valutare la qualità nutrizionale complessiva di micro cima di rapa, micro cavolfiore e micro cavolo broccolo invece di quantificare e confrontare i singoli nutrienti tra diversi genotipi. È quanto emerge - si legge in una nota stampa -dal lavoro pubblicato sulla rivista internazionale “Foods” che riporta i risultati ottenuti nell’ambito del progetto “Microgreens” per Expo Milano 2015, in sinergia col progetto “NUTR-AGE” finanziato dal Consiglio Nazionale Ricerche (FOE-2019, DSB.AD004.271).

Sono ben note le potenzialità nutrizionali dei micro ortaggi per migliorare i modelli dietetici, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di combattere la cosiddetta “fame nascosta”. Tuttavia, le informazioni disponibili inerenti il valore nutrizionale complessivo sono ancora molto scarse per questa emergente classe di ortaggi.

Ricercatori dell’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (ISPA) del CNR di Bari e dell’Università degli Studi di Bari hanno messo a punto un indice di qualità dei nutrienti (NQS 11.1) sulla base di 11 nutrienti desiderabili e 1 nutriente (sodio) da limitare.

Micro cavolfiore, micro cavolo broccolo e micro cima di rapa sono stati coltivati con sistema idroponico ??utilizzando soluzioni nutritive con tre diversi rapporti molari N-ammoniacale:N-nitrico (5:95, 15:85 e 25:75). Sono state analizzate proteine, fibre alimentari, ß-carotene, a-tocoferolo ed elementi minerali (Ca, K, Mg, Fe, Zn, Cu, Mn e Na).

Le tre tipologie di micro ortaggio si sono rivelate un'ottima fonte di vitamine A ed E (oltre il 20% del valore di riferimento giornaliero - DRV), così come una buona fonte di calcio e manganese (10–19% del DRV). Il micro cavolfiore ha mostrato un NQS 11.1 più alto del 47% rispetto a micro cima di rapa e micro cavolfiore. Inoltre, utilizzando il rapporto molare 25:75, il NQS 11.1 medio è risultato superiore del 27% rispetto agli altri rapporti molari.

In tutti i casi, le tre tipologie di micro ortaggio hanno mostrato un NQS 11.1 superiore rispetto ai corrispettivi ortaggi “adulti”, in particolar modo il micro cavolfiore con indice di qualità dei nutrienti circa sei volte superiore a quello del cavolfiore maturo.

I risultati di questo studio evidenziano che micro cima di rapa, micro cavolfiore e micro cavolo broccolo possono essere considerati ortaggi ricchi di sostanze nutritive in grado di migliorare i modelli dietetici in modo più efficace rispetto ai rispettivi ortaggi adulti. Pertanto, l'ampia diffusione di tali micro ortaggi come ingredienti alimentari potrebbe rappresentare una strategia per soddisfare meglio le esigenze dietetiche di elementi essenziali e benefici per la salute umana.
 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: