eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 9 luglio 2013


SIGMA CHIUDE UN 2012 MOLTO POSITIVO. IN CANTIERE PER IL 2014 L'ITALY DRUGSTORE

Con un consuntivo 2012 più che positivo – 5,8 miliardi di fatturato, oltre 2.500 pdv per più di un milione di mq di superficie complessiva – Sigma è arrivato puntuale alla convention annuale a Giardini Naxos (Ms), in una regione importante come la Sicilia, dove grazie ai tre associati Csrs, Csso e Fratelli Arena, il gruppo bolognese copre una quota di mercato pari al 12%.
La quota di mercato nel canale iper+super+superette è praticamente raddoppiata, passando dal 2,2% a 4,3% collocando Sigma al settimo posto nella classifica dei top retailer (fonte: Iri). Più in particolare, nel format di prossimità da 400-800 mq, la market share è salita al 10%, contro il 4,5% di 4 anni fa: in parallelo, anche i pdv superiori ai 400 mq negli ultimi 4 anni sono più che raddoppiati passando dai 395 del 2009 agli 815 attuali.
Bene anche le private label, che crescono anno su anno nell'assortimento, arrivato a 1.300 referenze, e nel giro d'affari generando l'11% di fatturato delle vendite, se si considerano il largo consumo confezionato e i format superiori ai 400 mq. Il 2013 ha visto anche la nascita di una gamma premium non food, Scelto Perform, mentre a breve debutterà una linea di prodotti Scelto dedicati al make up.
Dalla volontà di Sigma di scommettere sul multicanale nel retail sono nati tre progetti.
Il primo è quello di Italy Cash, la società partecipata da Sigma e da sette soci del gruppo (Coal, Cs&d, Csrs, Multicedi, Multicash, Realco, Tatò Paride) che mira a innovare in profondità il panorama del cash and carry: dopo un solo anno di attività, è già salita sul podio del ranking Top Trade Iri Infoscan del canale, con 24 punti di vendita e il 6,5% di share.
Il secondo è Italy Discount e vede Sigma approcciare il segmento della ‘spesa economica' di vicinato con una quota di partenza del 2,1%. Il terzo, infine, è Italy Drugstore e vedrà la luce nel 2014.
"Sigma si conferma un network coeso, forte, capace di creare discontinuità e rilanciare proprio in tempi di crisi, valorizzando le specificità locali e sfidando il mercato con iniziative coraggiose – sottolinea Eros Magnanini, presidente di Sigma –. Perciò, nel triennio 2013-2015 ci siamo posti importanti obiettivi di crescita, che si possono sintetizzare in alcuni target ben precisi: il 15% di quota nel format 400-800 mq, il 18% per Italycash, il 5% per Italy Discount".
Alla convention Sigma è stato annunciato anche il rinnovo del contratto, per il prossimo quinquennio, tra Coop e Sigma all'interno di Centrale Italiana, che riunisce al suo interno anche Despar e Il Gigante, ed è la prima centrale d'acquisto italiana, con una quota del 25,6%. La collaborazione tra Coop e Sigma, che rappresentano i gruppi più grandi di questa compagine, giunge così al terzo mandato.

Fonte: Food Web


Altri articoli che potrebbero interessarti: