eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 18 marzo 2014


BORSA MERCI TELEMATICA, PRESENTATA A LECCE L'ATTIVITA' NEI MERCATI ORTOFRUTTICOLI

"L'impegno di Bmti verso i mercati ortofrutticoli si sta sviluppando anche grazie alla proficua collaborazione con Andmi attraverso la realizzazione di progetti mirati con i mercati all'ingrosso, con particolare attenzione al settore ortofrutticolo", ha deto il direttore di Bmti Scpa Annibale Feroldi al convegno, "Il mercato ortofrutticolo di Lecce, strumento di sviluppo dell'intero Salento; valorizzazione e crescita della distribuzione alimentare e delle tipicità territoriali", tenutosi a Lecce lo scorso venerdì 14 marzo.
"Questa attività congiunta - ha proseguito il direttore - favorisce la valorizzazione del patrimonio informativo direttamente prodotto dal sistema camerale, che si va a integrare con quello derivante dalle rilevazioni effettuate quotidianamente dai mercati all'ingrosso, in continuità col percorso di condivisione dei metodi e integrazione delle fonti che ha guidato e guida il sistema camerale nello svolgimento della propria funzione di regolazione e monitoraggio dei mercati".

Nel corso dell'evento, organizzato dal Mercato all'ingrosso ortofrutticolo di Lecce e dall'Associazione nazionale direttori mercati all'Ingrosso, Andmi, il direttore Feroldi ha presentato l'attività svolta dalla Borsa merci telematica italiana a supporto dei mercati agroalimentari, soffermandosi sul settore ortofrutticolo.

La Borsa merci telematica italiana permette di commercializzare i prodotti di ben 73 mercati appartenenti alle macro categorie: cereali e coltivazioni industriali, prodotti ortofrutticoli, avicunicoli, bovini, foraggi e mangimi, lattiero-caseari, mezzi tecnici, olio di oliva e di semi, vino e uva da vino, suini, salumi e grassine, biomasse, ittico e conserve vegetali. Per quanto riguarda il settore ortofrutticolo, è possibile contrattare qualsiasi tipologia di prodotto.

I risultati finora ottenuti testimoniano l'affermarsi di questo strumento: sui 73 mercati telematici attivi risultano oggi conclusi quasi 100 mila contratti conclusi e scambiate più di 9 milioni e mezzo di tonnellate scambiate che hanno generato un controvalore di 3 miliardi e 120 di euro.

Nel settore ortofrutticolo sono stati conclusi 5.777 contratti, scambiate 11.505 tonnellate, transati 9.907.653 euro. Il settore ortofrutticolo, insieme a quello cerealicolo, rappresenta uno dei principali comparti in termini di numerosità di scambi telematici conclusi.

Fonte: Agronotizie


Altri articoli che potrebbero interessarti: