eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 12 febbraio 2016


Fertilizzanti, a Fieragricola le novità di Biolchim e Cifo

Biolchim e Cifo, aziende bolognesi che insieme formano il più importante gruppo in Italia nel settore dei fertilizzanti speciali, hanno partecipato con alcune interessanti novità all'edizione 2016 di Fieragricola all'interno di uno spazio espositivo e di accoglienza situato all'interno del padiglione 2 (stand E3).

BIOLCHIM a Fieragricola ha presentato il progetto "Grandi Colture", lanciato lo scorso anno con l'obiettivo di soddisfare le esigenze nutrizionali e migliorare le performance produttive delle principali colture estensive presenti in Italia e all'estero (soia, patata, ecc.). Tra i prodotti più apprezzati dal mercato il FYLLOTON (biopromotore della crescita vegetativa a spiccata azione antistress a base di aminoacidi ed alghe, evita gli arresti di crescita dovuti ad eventi di stress ambientale o dall'uso di prodotti fitosanitari) e il FOLICIST® (prodotto a base di acetil-tioprolina (ATCA), acido folico, estratti vegetali ed alghe che stimola la riattivazione dei semi, rende la germinazione uniforme ed inoltre, stimolando il metabolismo, ottimizza la fioritura e l'allegagione).

CIFO ha puntato sui prodotti della famiglia STAR, che rappresentano il core business e un elemento distintivo sul mercato, in linea con la sua filosofia produttiva dell'azienda che guarda alla sostenibilità in agricoltura e al biologico in un modo nuovo, più efficiente e con maggiore valore aggiunto per la filiera. In anteprima per la fiera veronese è stato presentato l'ultimo nato nella gamma STAR, il CALCISAN GREE, un nuovo formulato a base di macrocystis integrifolia (alghe marine, che Cifo commercializza da anni in esclusiva) e calcio.

Comune alle due aziende e quindi al gruppo è il progetto WIN (Worlwide Innovation Network), una piattaforma per condividere con partner e stakeholders i più importanti risultati dell'estensivo lavoro di sperimentazione sui biostimolanti condotto a livello globale, presentati recentemente a Firenze in occasione del secondo congresso mondiale sui biostimolanti.

WIN è infatti un network internazionale di istituti di ricerca indipendenti che cooperano con Biolchim allo scopo di produrre innovazione e ridurre il time-to-market dei nuovi biostimolanti. Nato quattro anni fa, il network WIN include numerosi partner che portano avanti più di 30 progetti di ricerca focalizzati sulla caratterizzazione di nuove materie prime di origine vegetale, su tecnologie di prodotto innovative e sullo sviluppo di prodotti strategici per affrontare le nuove sfide agronomiche che si impongono a livello globale.

"I risultati di queste sperimentazioni – spiega Leonardo Valenti, presidente di Biolchim, gruppo che controlla anche la bolognese Cifo, leader italiana nei fertilizzanti speciali per giardinaggio e per l'agricoltura professionale, e la canadese West Coast Marine Bio Processing che produce estratti di alghe – dimostrano come sia ormai tracciata la strada verso l'affermazione su larga scala di un'agricoltura sostenibile, intendendo per tale quella che consente agli operatori di poter ottenere maggiore rendimento con prodotti superiori per qualità e quantità con prodotti che non impattano sull'ambiente e sulla salute dell'uomo. I biostimolanti sono infatti formulati che agiscono sulle piante o sui terreni regolandone i processi fisiologici e garantendo maggiore assimilazione dei nutrienti e resistenza agli stress".

Fonte: Ufficio Stampa Biolchim CIFO




CHI É BIOLCHIM: Biolchim, con sede a Medicina (Bologna) è da oltre quarant'anni una delle aziende più importanti nel settore dei fertilizzanti per l'agricoltura professionale, conta 90 dipendenti e un fatturato di oltre 48 milioni di euro. Dal 2013 di proprietà del fondo di private equity Wise, Biolchim nel 2014 ha acquisito l'intera proprietà di Cifo – anch'essa bolognese di S. Giorgio di Piano – e nel 2015 il 49% delle quote della West Coast Marine Bio Processing, impresa canadese che produce e commercializza estratti delle alghe marine Macrocystis. Sotto la guida del nuovo management guidato dall'amministratore delegato Leonardo Valenti, Biolchim ha incrementato da 30 a 48 milioni il fatturato con una proiezione all'estero passata dal 10% al 50% del fatturato, generato in oltre 65 Paesi. Biolchim con 80,6 milioni di euro di fatturato consolidato nel 2015 è il primo gruppo in Italia, tra i primi 5 in Europa e tra i primi 10 nel mondo nei fertilizzanti speciali. www.biolchim.it

CHI É CIFO: Cifo, che nel 2015 ha compiuto 50 anni di attività, è una delle principali aziende italiane impegnate sia nell'home&garden sia nell'agricoltura professionale con 90 dipendenti e un fatturato 2015 di oltre 30 milioni di euro. Lo stabilimento produttivo situato a San Giorgio di Piano (Bologna) è dotato di tecnologie all'avanguardia per l'attività di ricerca e di sperimentazione – attuata anche in collaborazione con enti e università – finalizzata alla produzione di formulati specifici per la nutrizione speciale utile all'intero ciclo di vita delle colture, nell'ottica di un uso equilibrato e razionale dei prodotti e della divulgazione di metodologie eco-compatibili. Dal 2014 CIFO fa parte del gruppo Biolchim e insieme costituiscono uno dei primi operatori mondiali nel segmento dei fertilizzanti speciali con un fatturato complessivo di 80,6 milioni di euro. www.cifo.it
WIN – Worldwide Innovation Network
Biolchim nel 2012 ha avviato il potenziamento della propria capacità di creare innovazione attraverso WIN, una rete internazionale di collaborazioni in 11 paesi con circa 30 partner tra istituti di ricerca, laboratori, centri di saggio e partner dotati di una solida struttura tecnico-commerciale.
WIN ha due finalità principali:
-    facilitare il trasferimento tecnologico dalla Ricerca all'Industria: cooperando con Università e Centri di Ricerca, Biolchim partecipa ai più importanti progetti nel campo della biologia vegetale, delle biotecnologie, delle tecnologie industriali, della logistica, del marketing e della comunicazione con l'obiettivo di trasformare i risultati della ricerca scientifica in prodotti e servizi sempre più efficaci, innovativi e a basso impatto ambientale;
-    accelerare i tempi di sviluppo e commercializzazione dei biostimolanti: grazie alla rete WIN, i nuovi prodotti vengono testati su larga scala nei differenti contesti agronomici in cui operano i partner. Questo approccio permette a Biolchim e ai suoi partner di sviluppare insieme i nuovi prodotti in ogni singola realtà locale, facilitando la loro commercializzazione e creando un vasto know-how tecnico a disposizione di tutti i partecipanti al progetto.

Attraverso il progetto WIN, Biolchim è divenuta il punto di snodo di un flusso bidirezionale di informazioni (mondo della ricerca-azienda-mercato) che permette non solo di concretizzare soluzioni efficaci ed innovative per il cliente ma anche di finanziare la ricerca scientifica e valorizzare le risorse umane, in un approccio WIN-WIN tra l'azienda e tutti i partner.


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: