eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 13 maggio 2016


Rete del lavoro agricolo di qualità, l'Apeo all'Inps

L'11 maggio una delegazione tecnico-istituzionale dell'Apeo, l'Associazione dei produttori ed esportatori ortofrutticoli pugliesi, in collaborazione con il ministero delle Politiche agricole, è stata ricevuta presso gli uffici direzionali del dipartimento entrate dell'Inps a Roma.

Gabriella Di Michele, direttore centrale Entrate Inps e presidente della Cabina di regia della Rete del lavoro agricolo di qualità, si è resa disponibile ad ascoltare le istanze riportate dal presidente Apeo e vicepresidente Fruitimprese, Giacomo Suglia, e dai suoi collaboratori, in merito alle difficoltà riscontrate dal sistema produttivo pugliese nell'utilizzo della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità. L'Apeo, infatti, si è fatta carico di rappresentare al meglio le esigenze del suo territorio (la Puglia) e del suo comparto (la filiera ortofrutticola, di cui costituisce la più completa espressione, pregiandosi di annoverare tra le sue aziende, quelle caratterizzate dalle più moderne strutture organizzative e soprattutto dal più significativo impatto occupazionale su scala regionale, con circa 5 milioni di giornate lavorative annue nel solo settore agricolo e ortofrutticolo.

La condivisione di informazioni, è stata dunque finalizzata ad avviare il processo di risoluzione degli attuali fattori che determinano incertezza negli attori della filiera, quali scarsa flessibilità dei presupposti di accesso alla Rete e difficile interpretazione e applicazione di alcune importanti norme di riferimento per gli operatori del settore agricolo. Tutti gli argomenti trattati sono stati oggetto di attenta analisi al tavolo, al quale si è unita anche Agnese Piccolo, dirigente Inps del settore agricolo, che ha garantito ampia disponibilità a beneficiare della costruttiva collaborazione dell'Apeo, nelle sedi e con le modalità adeguate.

L'essere stata riconosciuta nella sua qualità di serio e autorevole interlocutore, per la disamina di questioni che hanno importanti ricadute sull'agricoltura pugliese e sull'immagine internazionale dei prodotti ortofrutticoli della regione, responsabilizza ulteriormente l'Apeo.
L'associazione, infatti, rassicurata dalla disponibilità dimostrata, rinnova il suo proposito di collaborare con le istituzioni e si dimostra concreta nell'intento comune di difendere la legalità nel lavoro agricolo, purché non se ne indebolisca la competitività.


A seguito dell’incontro, l’Apeo preparerà un interpello che sarà oggetto di valutazione da parte delle istituzioni interessate, per poi essere nuovamente ricevuta a breve.


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: