eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 21 giugno 2016


Suglia: «I rapporti di lavoro? Basati su paghe effettive»

Si è riunita ieri a Bari l’Assemblea ordinaria dei soci di Apeo, l’Associazione dei produttori ed esportatori ortofrutticoli. All’ordine del giorno, l’approvazione del bilancio, il rinnovo del Consiglio direttivo per il triennio 2016-18, l’elezione del nuovo presidente, l’aggiornamento su contratto di lavoro e ispezioni dell’Inps.

Giacomo Suglia, rieletto alla guida dell’Associazione, dichiara a Italiafruit News: "Mi sarebbe piaciuto parlare di quanto di buono abbiamo fatto nel 2015, a cominciare dall’avvio dell’esportazione dell’uva in Canada o del nostro contributo perché la Puglia diventasse la prima regione esportatrice del Mezzogiorno, con circa 900 milioni di valore, e la prima regione per numero di giornate dichiarate e pagate all’Inps. Invece, abbiamo parlato soprattutto di problemi. In primis, di caporalato con tutte le conseguenze, legittime e no. Anche da questa difficoltà, però, abbiamo voluto trarre un’opportunità, e cioè potere finalmente risolvere la questione del contratto di lavoro".

"Inizialmente – continua il presidente Apeo - abbiamo incontrato diffidenza da parte delle diverse figure politiche e istituzionali ma ora tutte concordano sul fatto che bisogna porre rimedio, fare chiarezza e rendere il contratto realmente esigibile. A maggio siamo stati ospiti della sede centrale dell’Inps a Roma, e lì è nata l’idea di organizzare un convegno per far luce sulle molteplici regole scritte che risultano inapplicabili".

I tempi sono cambiati, la società si è evoluta e per demagogia e burocrazia non c’è più tempo. “Abbiamo delegato Confagricoltura, nella persona di Massimiliano Del Core, a rappresentare le nostre istanze e chiesto di fare chiarezza nei rapporti di lavoro basati su paghe effettive e non teoriche. Naturalmente la trattativa sarà dura, ma è inevitabile per cambiare in modo strutturale e definitivo un sistema fuori tempo”.

Proprio per sensibilizzare le parti coinvolte e l’opinione pubblica e rassicurare allo stesso tempo gli associati, Apeo sta organizzando il convegno "Sviluppo e occupazione nel settore agricolo pugliese: la filiera virtuosa", che si terrà lunedì 4 luglio alla Camera di Commercio di Bari.

"Purtroppo - conclude Suglia - il momento è delicato non solo per il nostro settore, ma anche per la situazione che si è creata a causa di una politica poco affine alla concretezza, per la quale ora scontiamo le conseguenze, vedi embargo russo e lo stesso Brexit che, indipendentemente dall’esito del referendum, è già un monito alla classe politica europea, e non solo, che la burocrazia ha fatto il suo tempo".

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: