eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 1 febbraio 2017


Suglia: a Berlino con una proposta di qualità. Dei prezzi

Il maltempo ha determinato una situazione critica per agrumi e ortaggi. “In quest'ultimo caso la domanda supera l’offerta, da qui l'aumento dei prezzi – dice a Italiafruit News Giacomo Suglia, presidente dell’Apeo, associazione pugliese dei produttori esportatori ortofrutticoli – Ma è la legge di mercato, non va a vantaggio di produttori, confezionatori o distributori, semmai compensa, in parte, le perdite subite”.

“I mutamenti climatici – aggiunge – consentono di programmare fino a un certo punto. In Puglia l’85% dell’uva da tavola è ottenuta sotto serra, ma di fronte alla forza di certi eventi non basta”.

L’occasione, però, è giusta per un altro ragionamento. “Se ci abituassimo a pagare un po’ di più il prodotto italiano - per il quale abbiamo più sicurezze a livello di provenienza, di qualità organolettica, fitosanitaria e visiva - potremmo indurre una ripercussione positiva sul mondo del lavoro. Dal punto di vista sociale infatti - commenta Suglia – i 10/15 centesimi in più per chilo potrebbero essere distribuiti, e dare ossigeno, alle categorie che contribuiscono alla creazione del valore lungo la filiera produttiva”.

“Così – continua il presidente Apeo – andremo a Fruit Logistica di Berlino con la convinzione che ai prodotti di qualità debba essere riconosciuta una qualità dei prezzi. Porteremo anche pochi, preziosissimi ortaggi, per dare un tocco di colore allo stand (Apeo espone nello spazio della Regione Puglia, al padiglione 4.2, ndr). Ma, per dare coraggio alle nostre imprese, che meriterebbero l’oscar per il loro impegno giornaliero, sarebbe giusto avere in fiera un rappresentante politico importante”. Il ministro Martina e il viceministro Olivero sono invitati.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: