eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 28 luglio 2017


Ortomec vara una grande raccoglitrice semovente

Pianale con lunghezza fino a quattro metri, quattro ruote sterzanti, asse anteriore basculante, luce libera dal suolo di ben 50 centimetri e varie motorizzazioni a disposizione. Ecco le caratteristiche della 8300, la grande raccoglitrice semovente su ruote new entry del catalogo della Ortomec. L'azienda di Cona (Venezia), specializzata nella produzione di macchinari per la raccolta e la semina degli ortaggi, arricchisce così la propria gamma dedicata agli ortaggi a foglia.



"Il pianale di grandi dimensioni permette il carico di svariati pallet e consente di equipaggiare la macchina con sistemi per la pulizia e la lavorazione del prodotto raccolto - spiega Nicola Gallo, responsabile commerciale di Ortomec - Le pedane laterali sono poi richiudibili per il trasporto della macchina su strada. La combinazione delle quattro ruote motrici con motoriduttori idraulici, il ponte anteriore basculante, il telaio rinforzato, ed una luce libera dal suolo di ben 50 cm, rendono questa raccoglitrice perfetta per l’utilizzo in campo aperto, anche qualora il suolo sia fangoso e presenti dislivelli. Le quattro ruote sterzanti, infatti, facilitano le manovre a fine campo".



Tre le motorizzazioni disponibili:  un diesel Kubota da 50 cavalli, un turbo-diesel Kubota da 65 Cv e infine un turbo-diesel Kohler da 75 Cv con elettronica dedicata; tutte soluzioni a quattro cilindri.
Come sempre la tecnologia è ben presente nelle macchine Ortomec. Per la 8300 la regolazione dell’altezza di taglio è affidata a un sistema di sensori elettronici, che assicurano reattività e precisione anche qualora il suolo non sia perfettamente piatto.



I produttori sono sensibili al tema della manutenzione. "Tutti  i controlli della macchina sono di tipo elettronico e comodi all’operatore, per aumentare il comfort e la praticità di utilizzo - sottolinea Gallo - La manutenzione periodica della macchina è agevolata dal posizionamento esterno di tutti i filtri, mentre il sistema di sollevamento idraulico della testata aumenta l’accessibilità al vano motore e all’impianto idraulico. I componenti idraulici ed elettronici impiegati sono di prima qualità - prosegue il responsabile commerciale della Ortomec - per avere un prodotto all’avanguardia e durevole nel tempo. Il telaio della macchina in acciaio zincato a caldo e l’impiego dell’acciaio inossidabile sui punti sensibili a corrosione assicura inoltre l’igiene, essenziale in fase di raccolta".

Anche questa raccoglitrice è personalizzabile nei dettagli come tutte le macchine Ortomec. "Inoltre sono disponibili molti optional - conclude Nicola Gallo - come la copertura parasole, svariati sistemi di pulizia del raccolto, nastri convogliatori, muletto posteriore e vaporizzatore d’acqua".

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: