eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

Perla Nera Bio venerdì 17 luglio 2020


Perla Nera Bio arriva sugli scaffali

E' iniziata la campagna di commercializzazione di Perla Nera Bio, alla sua seconda stagione, la prima in cui la distribuzione è affidata in esclusiva a Canova. La versione organic dell’anguria midi a buccia nera con pochi semi prodotta da Op Francescon, Peviani e Op La Mongolfiera è in distribuzione dalla fine della scorsa settimana nelle catene della Gdo e nei mercati specializzati. Trova spazio anche nelle isole Almaverde Bio, dove viene proposta sia intera che a metà, confezionata.

"Dal punto di vista colturale e qualitativo - spiega Bruno Francescon - il prodotto è eccellente; non ci sono stati particolari problemi fitosanitari e non vediamo criticità per le prossime settimane, quando confidiamo in una continuità quantità e qualitativa garantita da piante ben allegate e in buona salute". La stagione dovrebbe proseguire sino a fine agosto-inizio settembre: "Siamo all'inizio del percorso e non vogliamo forzare le cose; ci sarà tempo e modo, eventualmente, per ampliare la finestra". 



Promettente l'avvio sugli scaffali dei punti vendita: "L'accoglienza è stata abbastanza buona - afferma Paolo Pari, direttore di Almaverde Bio - C'è interesse per questo prodotto che, nelle isole, proponiamo anche tagliato a metà, per offrire un servizio in più". 

Il trend dei consumi di prodotti biologici fino ad aprile è stato buono, poi si è ridimensionato nei mesi di maggio e giugno, anche se i risultati continuano a essere tutto sommato positivi: "Sicuramente le cifre del primo semestre subiranno un ridimensionamento nel secondo", analizza Pari. "L'estero tira ma la carenza di prodotto estivo, in primis drupacee, è penalizzante. E le incognite non mancano: bisognerà capire quanto inciderà sull'alimentare il calo del Pil e dei consumi e, inoltre, se i cambiamenti nelle abitudini di acquisto emerse nel periodo del lockdown continueranno".

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: