eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 18 novembre 2020


Operai agricoli, primo calo dal 2014. I dati Inps

Gli operai agricoli dipendenti nel 2019 erano 1.056.984 con un calo di circa 20 mila lavoratori (-1,9%), il primo dopo gli aumenti registrati dal 2014. E' quanto emerge dall'Osservatorio Inps sul mondo agricolo.

Sono 184.303 le aziende che occupano operai agricoli dipendenti (-1,8%). Il Sud è l'area geografica che, con il 37%, presenta il maggior numero di lavoratori, seguita dal Nord-est con il 23,4%, dalle Isole con il 16,3%, dal Centro con il 12,7% e dal Nord-ovest con il 10,6%. A livello regionale, nell'ultimo anno, il numero di operai agricoli dipendenti aumenta, in modo particolare in Trentino Alto Adige (+5,9%), in Valle d'Aosta (+4,8%) ed in Lombardia (+4,6%), mentre diminuisce in Calabria (-7,1%) e in Puglia (-5,1%).

Le regioni in cui si concentra il maggior numero di lavoratori sono la Puglia (16,2%), la Sicilia (13,9%), l'Emilia Romagna (9,4%) e la Calabria (9,3%). SE si guarda ai lavoratori agricoli autonomi Il numero di lavoratori agricoli autonomi passa da 452.450 del 2018 a 445.877 del 2019, con una diminuzione di circa 6.570 lavoratori, pari al -1,5%; tra le categorie di lavoratori autonomi, l'unica in aumento risulta essere quella degli Imprenditori Agricoli Professionali (Iap), che passa da 40.683 a 42.126, con un incremento pari a +3,5%

Fonte: Ansa


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: