eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 12 aprile 2021


Ciliegio, la strategia di Fertben per migliorare il raccolto

Il periodo della fioritura ed allegagione nel ciliegio sono momenti cruciali per questa coltura, in quanto il futuro raccolto dipende dalla loro buona riuscita.
Queste fasi sono altamente influenzate da fattori agronomici ed ambientali; uno sbalzo di temperatura, uno squilibrio nutrizionale, possono portare ad un aborto fiorale, con conseguente perdita di produzione. Dobbiamo perciò operare in modo tale da garantire alla pianta un sostegno nutrizionale corretto ed equilibrato, atto a supportare in modo efficace l’evoluzione del fiore e del frutto, anche in condizioni ambientali avverse.



Fertben, grazie alla collaborazione con la spagnola Deygest, propone un fertilizzante liquido ad uso fogliare, Agros-3, sviluppato per supportare la pianta e la sua nutrizione in condizioni climatiche avverse, capace di penetrare nei vasi linfatici, mobilizzando i nutrienti, fluidificando la linfa, e aumentandone il traffico da e per il fiore.
Questo effetto è particolarmente utile in fioritura, in quanto permette di supportare in maniera equilibrata le necessità nutrizionali del fiore. Inoltre, l’aumentata fluidità della linfa ed il maggior apporto di nutrienti (sali) in essa mobilizzati, attuano come un vero e proprio “anticongelante”, migliorando anche la resistenza alle gelate.



Questo aumentato trasporto di nutrienti continua anche dopo l’allegagione, momento fenologico in cui il frutto appena formato è estremamente vulnerabile, in quanto impegnato in delicatissimi processi biologici.
Somministrato in questa fase,  Agros-3 migliora la resistenza e la salute dei frutti in formazione, portando ad un pronunciato indurimento del nocciolo all’interno del frutto, fattore che si è rivelato fondamentale nella prevenzione della cascola, garantendo così produzioni elevate e di qualità. 



Un protocollo di applicazione efficace contro la cascola fiorale e dei frutticini prevede tre applicazioni di Agros-3  per via fogliare, alla dose di 2,5 litri per ettaro, in pre-fioritura, a fine fioritura, e a fine allegagione, con il frutto della grandezza di un pisello.
Varie esperienze di campo in Italia, in Spagna ed in Cile, hanno dimostrato l’efficacia di Agros-3 nel migliorare l’allegagione, prevenire la cascola fiorale, aumentando allo stesso tempo il calibro dei frutti e la produzione per ettaro.



Fonte: Fertben


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: