eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 9 settembre 2021


L'esigenza di avere frutta che sa di... frutta

Frutta che sa di... frutta. Il consumatore lo si può conquistare così, con la bontà. E l'urgenza di riportare il gusto al centro la dice lunga sulla deriva che negli anni ha avuto l'offerta frutticola e su quella delusione che spesso accompagna l'esperienza dell'acquirente e che si riverbera negativamente su tutto il comparto. Orogel Fresco ha lanciato una nuova linea premium, “Le Meraviglie”, con cui promuovere "il sapore autentico della frutta", come recita il pay-off.



Una novità in continuità con il lavoro intrapreso da più di vent'anni col progetto Fresco Gusto, come ha ricordato il presidente della cooperativa, Realdo Mastini.  "Siamo consapevoli che su una pianta non ci sono solo frutti eccellenti, ma intendiamo valorizzare al massimo quella piccola parte di prodotto eccezionale per restituire alle persone il sapore della frutta come una volta e - ha evidenziato Mastini - nello stesso tempo, assicurare un valore economico ancora più giusto ai nostri produttori”.



Orogel Fresco associa 605 soci in tutta Italia, avendo così calendari di produzione molto ampi per specie frutticole come albicocche, pesche e nettarine, susine, pere, mele e kiwi. "Oggi l'innovazione è richiesta dai nostri soci - ha concluso il presidente - Siamo in crescita e vogliamo crescere ancora”.



Il nuovo corso dell'offerta della cooperativa, bassa anche dal nuovo brand di Orogel Fresco. "Abbiamo ammodernato il marchio - ha spiegato il direttore marketing di Orogel, Luca Pagliacci - rendendolo più amichevole nei confronti del consumatore. La bandiera italiana è stata poi spostata in alto: un tetto sotto il quale si svolge tutta la produzione italiana dei prodotti Orogel".



Da un’indagine realizzata da AstraRicerche per Orogel hanno preso forma gli obiettivi della nuova gamma. Meno della metà degli acquirenti (il 49%, su un campione di consumatori mediamente attenti all’alimentazione e al benessere) è pienamente soddisfatta della frutta che acquista nei punti vendita. A deludere, però, spesso è proprio il rapporto qualità-prezzo di fronte a un’offerta di frutta che non sempre risponde alle aspettative in fatto di profumo, sapore o consistenza e che troppo spesso proviene dall’estero.



“Il percorso dal campo alla tavola – ha evidenziato Vincenzo Finelli, direttore operativo Orogel Fresco - è organizzato in modo da essere il più breve possibile, così la frutta che i nostri agricoltori selezionano sulla pianta per diventare Le Meraviglie conserva tutto il profumo e il gusto autentico, come appena raccolta. Naturalmente si parte da quelle varietà che possono diventare eccellenza, la raccolta al giusto grado di maturazione è un tema fondamentale e fino a qualche anno fa era difficile da affrontare con la Gdo".



Coltivazioni sostenibili, ottenute con sistemi di produzione rispettosi dell’ambiente a produzione integrata e biologica, completa tracciabilità e controlli rigorosi sulla salubrità del prodotto, sostenibilità, che significa sia attenzione all’impatto ecologico delle confezioni, sia ai controlli effettuati dai tecnici a supporto dell’attività dei produttori: tutto nel rispetto dei valori etici del lavoro garantiti lungo tutta la filiera.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: