eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 1 luglio 2022


Ecco chi tiene a galla il reparto ortofrutta

A maggio la Gdo ha ancora consumi con il segno meno, anche se con trend in miglioramento rispetto ai mesi precedenti (clicca per leggere l'ultima rilevazione dell'Ortofrutta in Cifre). Nelle singole macrocategorie la frutta è quella più in difficoltà (-3,1% a valore e -5,4% a volume), mentre la verdura mostra valori positivi (+5,2%), anche se figli più che altro di effetti inflattivi. È interessante notare una ripresa per la IV-V Gamma, che nei mesi precedenti aveva mostrato performance un po' appannate.



Nell’analisi dei primi 10 prodotti frutticoli, le fragole sono al primo posto, ma con trend in flessione sia a valore (-3,1%) sia a volume (-1,6%). Situazione opposta per le banane (+10,6% a valore e +4,9% a volume), per cui si registra la migliore performance a volume dopo il kiwi (+8,5%). L’unica altra categoria in positivo nei consumi sono le mele (+1,6%). Tutte le altre, nel ranking delle prime dieci, flettono a volume. Da notare la crescita del mix prezzi nei meloni (oltre 25 punti) dovuta ad una flessione delle quantità e un’impennata delle vendite a valore, il tutto legato ad una mancanza di prodotto soprattutto dall’areale siciliano.




Nella verdura è decisamente più facile: tutti i prodotti in negativo a volume, a parte i pomodori (+1,5%). A valore qualche dato positivo e trainato dall'inflazione che, come nel caso proprio dei pomodori, portano una crescita del mix prezzi anche di oltre 20 punti.
Sempre parlando di consumi, rileviamo perdite pesanti su un po' tutti i prodotti, in particolare per patate (-11,2%), zucchine (-9,7%), finocchi (-14%), ma soprattutto asparagi (-35%).



Nella IV-V Gamma bene tutte le famiglie di prodotto, a parte le verdure da cuocere, categoria che già da marzo-aprile aveva mostrato segni di cedimento. In forte crescita la frutta.



Diamo un’occhiata ai trend dei principali prodotti da gennaio a maggio. A livello di consumi solo banane e clementine-mandarini si salvano. A valore, trend decisamente migliori, ma sempre legati agli aumenti dei prezzi che hanno caratterizzato il periodo.



La IV-V Gamma è debolmente in positivo nel complesso da inizio anno e il mese di maggio ha contribuito non poco a raddrizzare una brutta piega presa negli ultimi due-tre mesi. Il comparto è speranzoso per giugno, in modo da chiudere il semestre con un consolidamento degli ultimi trend.



Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Alfonso Bendi
Research & Consulting Director
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: