eventi
FIERAGRICOLA 
Verona
2-5 Marzo 2022
FRUIT LOGISTICA 
Berlino,
5-7 Aprile 2022
MACFRUT 
Rimini,
4-6 Maggio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

mercoledì 18 dicembre 2013


BRAND E PACKAGING PER VALORIZZARE IL FINOCCHIO ITALIANO “FRESCO DI GIORNATA”… CON MARCO BABBI, TITOLARE CALIGARI & BABBI

Bianchi – La vostra azienda lavora tutto l'anno finocchi provenienti da aziende agricole situate in varie regioni d'Italia, per poi servirli a grossisti, distributori ed operatori della GDO italiani ed esteri. Ci può fornire un aggiornamento mirato sull'andamento dell'attuale campagna commerciale?  

Babbi – In questo periodo dell'anno, la nostra offerta fa perno sul prodotto proveniente da Foggia, una delle aree più vocate alla produzione di finocchio in Italia. Abbiamo iniziato la lavorazione del finocchio foggiano verso il 10 novembre scorso e, sin dalle prime fasi, il prodotto sta riscontrando buone caratteristiche organolettiche e qualitative, nonostante la forte umidità e le temperature elevate ne abbiano moderatamente limitato l'eccezionale tenuta nel post raccolta.
L'attuale campagna commerciale sta proseguendo positivamente con vendite fluide non solo in Italia, ma anche all'estero. Siamo molto soddisfatti per i volumi raggiunti nel 2013: ad oggi, il volume complessivo segna infatti una crescita prossima al +3/+4% rispetto allo stesso periodo del 2012. I prezzi si stanno invece posizionando su livelli molto bassi, soprattutto in Italia; con queste quotazioni siamo comunque riusciti a garantire ai nostri partner agricoltori la copertura totale dei costi di produzione.






Bianchi – L'export rappresenta oggi più che mai una scelta strategica fondamentale per l'incremento della redditività delle aziende ortofrutticole italiane. A questo proposito, quali mercati esteri servite? C'è qualche novità interessante che potete anticiparci per il prossimo anno? 
 

Babbi
– Le difficoltà operative che incontriamo quotidianamente in Italia ci spingono a guardare con maggiore attenzione ai "classici" mercati del Centro e Nord Europa, dove un'azienda con un prodotto sano e di alta qualità come il nostro riesce a beneficiare sia di una migliore programmazione logistica da parte dei mercati ortofrutticoli esteri sia di prezzi leggermente superiori. Oggi serviamo mercati all'ingrosso e catene della GDO in Francia, Belgio, Svizzera, Danimarca, Olanda e Inghilterra, proponendo a loro un prodotto unico che sembra sempre "tagliato in giornata". Quest'ultima caratteristica rappresenta oggi un segno tangibile di distintività del nostro marchio. Il resto lo fa il rispetto costante della catena del freddo, a tutela della sicurezza alimentare.
A seguito delle richieste dei supermercati esteri abbiamo deciso di acquistare una macchina confezionatrice flow-pack per realizzare un prodotto in vassoio a marchio "Caligari & Babbi". Possiamo dunque già anticipare che, da gennaio in avanti, cominceremo ad attivare anche la linea del confezionato.



Copyright Italiafruit News



Altri articoli che potrebbero interessarti: