eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 4 aprile 2014


LA FRUTTA SURGELATA FA MALE ALLA SALUTE? BRITISH FROZEN FOOD FEDERATION CONTESTA LO STUDIO DI UNIVERSITY COLLEGE LONDON

La British Frozen Food Federation (BFFF), ente britannico omologo al nostro Istituto Italiano Alimenti Surgelati, non ci sta: il messaggio comunicato dalla University College London (UCL) è "fuorviante" e penalizza fortemente il settore degli alimenti surgelati. Secondo lo studio dell'UCL (cfr. italiafruit News del 2 aprile 2014), infatti, consumare frutta congelata e sciroppata potrebbe aumentare del 17% il rischio di decesso.

Duro il commento a caldo di Brian Young, direttore generale BFFF, che contesta la metodologia applicata: "Il risultato negativo per la frutta congelata - spiega Young - è probabilmente dovuto al raggruppamento scorretto di due categorie di prodotto molto differenti. Per lo studio sarebbe stato utile valutare indipendentemente la frutta congelata e quella sciroppata; ciò avrebbe comportato risultati più affidabili. Da diversi anni - sottolinea il direttore - la ricerca continua a dimostrare che la frutta e la verdura surgelata possono avere livelli di vitamine e sostanze nutritive equivalenti o superiori rispetto a quella fresca, in quanto il congelamento agisce come conservante naturale per stabilizzare i nutrienti al loro massimo livello".

Il direttore Young ha infine evidenziato i benefici offerti da frutta e verdura surgelata non solo sotto il profilo nutrizionale, ma anche per quanto riguarda la riduzione degli sprechi. (d.b.)

Traduzione ed adattamento Italiafruit News. Tutti i diritti riservati  
   


Altri articoli che potrebbero interessarti: