eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 14 aprile 2014


COMITATO DI PRODOTTO POMODORO DA MENSA, TRE RAPPRESENTANTI PER PACHINO CHE INTANTO ACQUISISCE NUOVI "VIGILATORI" DELL'IGP

Salvatore Chiaramida, direttore della Coop Faro, Massimo Pavan, amministratore della Pef srl e Salvatore Dell'Arte, presidente della cooperativa Aurora sono stati chiamati da Ortofrutta Italia, organismo nazionale interprofessionale, a far parte del neocostituito Comitato di prodotto "Pomodoro da mensa" nazionale. Ne dà notizia la stessa Ortofrutta Italia in un comunicato stampa.

"Siamo onorati di questa opportunità di dialogo con i dirigenti del Ministero e con i rappresentanti di altre realtà che si occupano di pomodoro in Italia, - afferma Salvatore Chiaramida - perché rappresenta il riconoscimento del lavoro che portiamo avanti da anni. Insieme Massimo Pavan e a Salvatore Dell'Arte intendiamo discutere a livello nazionale delle problematiche territoriali che assillano la nostra agricoltura".

"Sono molto onorato di essere stato chiamato a far parte del comitato interprofessionale del Pomodoro - aggiunge Massimo Pavan -, un tavolo che spero sia un utile strumento per sviscerare e cercare di guidare delle scelte oculate fatte soprattutto non da burocrati, ma da seri operatori del settore, che conoscono bene tutte le reali difficoltà del comparto. Operatori che sono vicini ai produttori e che sicuramente cercheranno in tutti i modi di equilibrare l'ago di una bilancia che oggi pende sicuramente non dalla parte produttiva. Il mio impegno, anzi sicuramente il nostro impegno, sarà di proteggere con le unghie e con i denti la nostra agricoltura, troppo spesso dimenticata e bistrattata o peggio ancora utilizzata come merce di scambio a favore di altri comparti, secondo alcuni, più nobili. Un'agricoltura che dovrebbe essere trainante per il nostro sistema Italia, un fiore all'occhiello per il nostro paese, ma che molte volte viene presa in considerazione solo da chi vuole utilizzare impropriamente questa notorietà per truffare i consumatori, danneggiando sia il comparto produttivo che l'utente finale".

I comitati costituiti in seno alla tematica agricola sono quattro e riguardano, oltre il pomodoro, il melone, l'Aglio e la Fragola. I gruppi di lavoro si incontreranno, su convocazione del presidente di Ortofrutta Italia Nazario Battelli il prossimo 23 aprile a Roma.

Due nuovi vigilatori
Nei giorni scorsi, intanto, due nuovi vigilatori sono stati assegnati dal Mipaaf al Consorzio Pomodoro di Pachino Igp, su sua richiesta, per potenziare le azioni di tutela e monitoraggio del territorio contro le frodi. Si tratta di Rocco Michele Armiento e Fabrizio Andolina, a cui il Ministero delle Politiche agricole, Alimentari e Forestali ha consegnato i relativi tesserini di agenti vigilatori. Essi vanno ad aggiungersi ai due vigilatori già attualmente in servizio che negli scorsi mesi hanno operato diversi controlli sui mercati di Milano e Roma, sanzionando quanti utilizzassero il nome o il marchio "Pachino" senza possedere i requisiti previsti dalla legge.

"Sono molto soddisfatto di queste nuove nomine - sottolinea il Presidente del Consorzio Igp Sebastiano Fortunato - perché aumentare le misure in favore della sicurezza alimentare e della tutela del marchio Igp era tra i propositi che mi ero prefissato lo scorso maggio nella relazione presentata ai soci. Sono certo che il rinnovo delle forze a nostra disposizione ci consentirà di garantire una maggiore tutela del prodotto e una lotta più efficace alle frodi".

Compito dei due nuovi agenti vigilatori sarà quello di presidiare le aziende della zona di produzione verificandone tutti i procedimenti di produzione e trasporto, dal conferimento in azienda al confezionamento e alla logistica.

I due agenti sono già attivi e hanno compiuto le prime missioni presso alcune aziende aderenti al Consorzio. Le missioni si svolgeranno secondo il periodo e la quantità di produzione durante i vari periodi dell'anno.



Altri articoli che potrebbero interessarti: