eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 1 aprile 2015


Maap di Padova, nuovi contatti in Ungheria e Romania

Il Maap di Padova, Mercato fortemente export-oriented, ha partecipato ai Road Show organizzati da Macfrut nell’Est Europa. Negli ultimi due, quelli di  Budapest e Bucarest , ha ottenuto risultati definiti “concreti e soddisfacenti”: “Siamo stati protagonisti ai meeting presso Unicredit Banca che hanno visto la presentazione del Maap agli operatori locali, abbiamo avuto incontri B2b e poi incontri diretti al Mercato all'ingrosso di Budapest Nagybani Piac e al Bucarest Pgb Gross market”, dice il direttore Francesco Cera.

“In Ungheria vi sono aziende interessate a noi per i carichi misti, che sono uno dei nostri punti di forza; si tratta di fornitori grossisti in loco per le catene di supermercati locali. Idem per la Romania”.  “Per il Maap - aggiunge Cera - è un irrobustimento ed un ampliamento delle attività che già svolgiamo con Ungheria e Romania, Paesi che iniziano a proporsi anche per l’export con alcuni prodotti: il Paese magiaro, in particolare, offre referenze in progresso nei volumi, tra queste noci e ciliegie”.


Il Mercato all'ingrosso di Budapest Nagybani

“In entrambe le capitali - dice ancora il direttore del Maap - Macfrut ha organizzato una buona missione con contatti di spessore ed il riferimento e contatto con Banca Unicredit é molto positivo sia perché ci ha fatto conoscere nuovi potenziali clienti ungheresi e rumeni, sia perché l'istituto creditizio può essere un buon punto di riferimento per i nostri operatori ora che stanno avvenendo cambiamenti in Ungheria e Romania in relazione soprattutto a maggiori controlli sui documenti di esportazione”.

“Inoltre - conclude Cera - il riferimento ed il contatto attivato con Unicredit grazie a Cesena Fiera sarà prezioso perché nel medio-breve periodo ritengo vi sarà sempre più bisogno di banche che offrano servizi veloci e competenti a supporto delle transazioni commerciali di import-export”.

Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: