eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 19 luglio 2016


Uva di Mazzarrone, duemila tonnellate di prodotto Igp

Una campagna positiva per l'uva da tavola siciliana, compresa quella di Mazzarrone (Catania). Da alcune settimane è iniziata la raccolta dei grappoli Igp e le impressioni, come spiega a Italiafruit News Gianni Raniolo, presidente del Consorzio di tutela, non sono niente male.

“La campagna sta andando bene, sia sul versante produttivo che per le vendite. L'inverno è stato ideale e così anche la primavera, senza sbalzi di temperatura che potessero destabilizzare il prodotto: raccogliamo un'uva dolce e di buona qualità”.

Un altro fattore che ha giocato a favore dei produttori di Mazzarrone è stato il fattore tempo, con la raccolta iniziata con quasi due settimane di anticipo. ”Nelle serre, con le uve precoci, abbiamo iniziato verso il 20 maggio e già registravamo tra i 13 e i 14 gradi brix – sottolinea Raniolo - poi con il prosieguo della stagione c'è stato un aumento degli zuccheri e delle quantità sulle piante”.



Passando ai numeri, il presidente del Consorzio di tutela dell'Uva da tavola di Mazzarrone Igp valuta in un 10%  l'incremento produttivo di questa stagione sul 2015. “Per quanto riguarda la raccolta abbiamo terminato con la Black Magic, mentre siamo a un 70% della Vittoria. Dopo aver completato le serre, da qualche settimana abbiamo iniziato la raccolta sotto teli. Per le varietà seedless, non molto diffuse in Sicilia, siamo a circa metà raccolta. L'anticipo produttivo ci ha permesso di commercializzare bene il prodotto. I produttori stanno realizzando buoni rendimenti, di almeno il 20% in più rispetto alla campagna dell'anno scorso. Per la commercializzazione i prezzi non sono stati esuberanti, ma stabili nel tempo, oscillando in una forbice tra 1,50 e 2 euro il chilo”.

Da qualche settimana è partita anche la raccolta dell'uva di Mazzarrone Igp. “Il prodotto a marchio cresce di anno in anno – prosegue Raniolo – nel 2015 abbiamo commercializzato 1.500 tonnellate di Igp e quest'anno ci assesteremo sulle 2.000 tonnellate, grazie anche ad una Gdo più attenta al prodotto a marchio. Inoltre stiamo registrando interesse da parte di nuove catene. Vittoria e Italia sono le varietà Igp più richieste e i prezzi del prodotto a marchio sono un 10 per cento più alti”.

L'uva di Mazzarrone Igp viene venduta in Italia, ma il restante prodotto coltivato nell'aerale siciliano prende la strada dell'export. “Si lavora con tutta Europa, ma quest'anno abbiamo inviato molti container anche nei mercati arabi - conclude Raniolo - mercati nuovi e interessanti”.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: