eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 5 agosto 2020


E' ufficiale, la Rucola della Piana del Sele ottiene l'Igp

Via libera, dalla Commissione Europea, all’iscrizione della Rucola della Piana del Sele nell’elenco dei prodotti Igp dell’Unione Europea. E’ stato infatti pubblicato il regolamento di esecuzione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 3 agosto 2020. 

Esulta Vito Busillo, presidente di Coldiretti Salerno e dell’associazione per la valorizzazione dei prodotti di quarta gamma della Piana del Sele: "Grazie all’impegno del Comitato promotore e al sostegno di Regione Campania, Mipaaf e Unione europea, inizia un percorso virtuoso che punta a rafforzare l’economia della Piana del Sele partendo da un’eccellenza del territorio già conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. E’ la notizia che tutti attendevamo".

Soddisfazione viene espressa dal direttore di Coldiretti Enzo Tropiano: “Un riconoscimento che arriva in un anno difficile segnato dall’emergenza Covid. Un’ulteriore produzione ortofrutticola della Regione va ad arricchire il bouquet di produzioni riconosciute dall’Unione Europea. E' un riconoscimento importante al lavoro di tanti imprenditori agricoli che hanno operato per creare il primo polo produttivo italiano”. 

La Rucola della Piana del Sele interessa attualmente una superficie di circa 3.100 ettari, distribuiti sugli 8 comuni che compongono tale area geografica, con una produzione media degli ultimi anni pari a 400 milioni di chili di prodotto, che è il 73% circa della produzione nazionale, con un fatturato medio annuo di oltre 680 milioni di euro, circa 5mila addetti diretti e 4mila dell'indotto.

Fonte: www.salernotoday.it


Leggi altri articoli su:

Igp

Altri articoli che potrebbero interessarti: